Volley

Thumbnail VOLLEY: Va a Grottazzolina il big match di Ravenna | VIDEO

VOLLEY: Va a Grottazzolina il big match di Ravenna | VIDEO

La sfida tra Consar Ravenna e Yuasa Battery Grottazzolina non ha deluso le attese in termini di spettacolarità, anche se il confronto tra le due squadre è stato macchiato da un episodio deprecabile accaduto nel corso del quarto set, quando i tifosi della squadra marchigiana hanno fatto partire un ululato razzista nei confronti del giocatore di casa Martins Arasomwan, generando un momento di comprensibile nervosismo sugli spalti che ha richiesto anche l'intervento delle forze dell'ordine per placare gli animi. Sul campo è invece andato in scena un duello emozionante tra i due opposti Bovolenta e Breuning Nielsen, che hanno segnato rispettivamente 28 e 29 punti: il match è giunto così al quinto set, con una continua altalena di emozioni fino al 12 pari. Il tie-break ha poi visto prevalere la capolista sul 13-15, complice un errore ravennate e un muro di Canella. La Consar Ravenna, nonostante la sconfitta, ha comunque motivo di esultare: continua la sua striscia positiva con sette partite consecutive a punti, si porta a +2 sulla Tinet Prata e festeggia con quattro turni d'anticipo l'accesso matematico ai playoff.

Thumbnail VOLLEY: Cesena e Jesi si giocano il secondo posto

VOLLEY: Cesena e Jesi si giocano il secondo posto

Big match in casa Elettromeccanica Angelini Cesena che domenica al MiniPalazzetto, in occasione della terza giornata di ritorno, attende Jesi, formazione che ha affiancato le bianconere al secondo posto in classifica in virtù del successo al tie break con VolleyRò e la contemporanea sconfitta di Cesena, sempre al quinto set, a Firenze. All’andata fu un rotondo 3-0 a favore delle romagnole, autrici di una prova eccellente in ricezione e difesa. In palio dunque ci sono punti pesanti, tanto più per le ragazze di coach Lucchi che dopo Jesi dovranno vedersela con la quarta della classe VolleyRò. A prendere la parola è Greta Pinali: "Firenze ha fatto un gioco molto più ordinato e preciso rispetto al nostro. Abbiamo comunque avuto diverse occasioni per portare a casa set e match ma non siamo riuscite a concretizzare i punti decisivi. Loro in difesa e attacco hanno fatto una gran partita, a noi purtroppo non è riuscito il gioco che siamo abituate a fare. Rimane il fatto che pur sbagliando a tratti anche le cose più semplici, comunque un punticino ce lo siamo guadagnato". La schiacciatrice bolognese, arrivata a Cesena a gennaio della scorsa stagione, si sta distinguendo come vero e proprio punto di riferimento per le sue compagne; "Adesso – prosegue – bisogna resettare tutto e ripartire con il giusto atteggiamento perché ci aspetta uno scontro diretto contro una signor squadra, Jesi, che è ben strutturata per provare a salire di categoria. Abbiamo già dimostrato di saper fare bene, dobbiamo tornare al nostro registro, giocando di squadra; dobbiamo avere il coraggio di fare le cose semplici e di mostrare la cattiveria agonistica che abbiamo dentro. Sono certa che con l’aiuto del nostro pubblico numeroso, ce la giocheremo alla grande".


TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY