Calcio

Thumbnail CALCIO: Grande festa per Dida a Faenza, "Milan nel cuore" | VIDEO

CALCIO: Grande festa per Dida a Faenza, "Milan nel cuore" | VIDEO

SPORT - Davanti a 200 tifosi festanti, Nelson Dida è stato ospite del Milan Club “Carlo Sangiorgi”. A Faenza l’ex portiere dei rossoneri e della nazionale brasiliana ha ricordato i suoi successi conseguiti col Diavolo nell’era del presidente Silvio Berlusconi, ricordato con stima e commozione a un anno dalla scomparsa. “C’è solo un presidente – ha detto il sudamericano – Berlusconi ha realizzato tutto ciò in cui ha creduto per la squadra del suo cuore portandola ai vertici del calcio europeo e mondiale. Ha fatto tanto per il gioco del calcio in generale e dobbiamo essergli grati. E’ sempre rimasto accanto al Milan anche quando non era più presidente, informandosi con mister Pioli e con lo staff. È un vero appassionato del gioco del calcio, sempre presente fino alla fine”. L’immagine che tutti i tifosi rossoneri portano nel cuore è l’abbraccio di Dida, che parò tre rigori, con Shevchenko autore del penalty decisivo nella finale di Champions League vinta dal Milan di Ancelotti sulla Juventus di Lippi a Manchester nel 2003. “In semifinale avevamo eliminato l’Inter. Conquistare quella competizione seguita in tutto il mondo, mi ha fatto capito l’importanza e il valore per tutti e rimane una gioia infinita”. Nel ruolo di preparatore dei portieri del Milan, un anno al settore giovanile, poi due in Prima Squadra, Nelson Dida ha potuto allenare Gigi Donnarumma e Mike Maignan. “Ho avuto l’opportunità di lavorare con due grandi portieri. Donnarumma è ancora giovane e ha ancora notevoli potenzialità. Maignan è arrivato pronto e cresciuto anche durante l’anno dello scudetto, dimostrando grinta e capacità straordinarie”.

Thumbnail CALCIO: Fenucci blinda Calafiori, "Non si muove da Bologna” | VIDEO

CALCIO: Fenucci blinda Calafiori, "Non si muove da Bologna” | VIDEO

In attesa delle prime mosse di mercato l’amministratore delegato del Bologna Claudio Fenucci ha confermato che “Calafiori non si muove, abbiamo già parlato con il suo agente. La volontà è quella di confermare gran parte della rosa”. Intanto il club comunica di avere esercitato il diritto di opzione per il prolungamento del contratto relativo alle prestazioni sportive del calciatore Charalampos Lykogiannis fino al 30 giugno 2025.

Thumbnail CALCIO: Il futuro presidente del Ravenna Cipriani scopre le carte del suo nuovo corso

CALCIO: Il futuro presidente del Ravenna Cipriani scopre le carte del suo nuovo corso

Una nuova era è ormai alle porte per il Ravenna. Il prossimo presidente sarà Ignazio Cipriani che, tramite una nota ufficiale, ha voluto svelare i nomi che lo affiancheranno nell'avventura in giallorosso. "Sono cresciuto con una profonda passione per il calcio e nonostante i miei 24 anni trascorsi a New York, Ravenna è rimasta la città del mio cuore, un posto speciale nella mia vita. Quest'anno ho avuto l'opportunità di acquisire il Ravenna Football Club . Combinando la mia ambizione personale con l’ amore per questo sport , ho deciso di intraprendere questa avventura per fare un omaggio alla città che mi ha regalato affetti , emozioni e ricordi bellissimi. Mi impegnerò per portare la squadra e Ravenna in Serie A , scrivendo insieme ai suoi abitanti e a tutti i tifosi una nuova e gloriosa pagina della storia cittadina". Il passaggio di proprietà avverrà "nell'ultima settimana di giugno in coincidenza con la conclusione della stagione sportiva. Questo momento rappresenta una tappa fondamentale per il club e segna l'inizio di una nuova fase entusiasmante per tutti noi. Con la nuova gestione, siamo pronti a intraprendere un percorso di crescita e successi, portando il Ravenna Football Club a nuovi traguardi". Per quanto riguarda l'organigramma il futuro numero uno del club spiega che "Ariedo Braida è stato nominato Vicepresidente, Mattia Baldassarre assume il ruolo di Amministratore Delegato, Paolo Scocco è il nostro nuovo Direttore Generale, Davide Mandorlini è stato nominato Direttore Sportivo. Lorenzo Tonetti è il nostro nuovo responsabile delle Relazioni del Club". Manca però il nome del nuovo tecnico, dopo i saluti di Massimo Gadda avvenuti ieri.


TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO