15 APRILE 2024

12:54

NOTIZIA DI SPORT

DI

222 visualizzazioni


15 APRILE 2024 - 12:54


NOTIZIA DI SPORT

DI

222 visualizzazioni



RUGBY: Romagna RFC a valanga, Formigine piegato 111-0 | FOTO

Continua la magic season del Romagna RFC, che al rientro dalla sosta stende Formigine con un altro punteggio record: 111-0. I galletti si confermano inarrestabili tra le mura amiche, chiudendo con una tripla cifra scandita da 17 mete. Nel primo quarto d’ora di gioco i romagnoli mettono subito in cassaforte il bonus offensivo, grazie alle mete di Tauro, Maronelli, Marini e Fiori, mentre nella ripresa suggellano il vantaggio grazie a Fela, Sergi e capitan Sgarzi. Grazie al successo sugli emiliani il Romagna RFC conferma il +15 su Colorno, ipotecando una promozione che potrebbe matematicamente arrivare già domenica a Modena.




ALTRE NOTIZIE DI SPORT

CALCIO: Grammatica attende di conoscere il futuro, "Priorità al Ravenna" | VIDEO

Il futuro del Ravenna è tutto da scrivere, quello di Grammatica... pure. Il direttore sportivo sarebbe più che intenzionato a confermare il proprio impegno anche nella prossima stagione. "Se sarò ancora io il ds - precisa lui - avrò bisogno di confrontarmi con la proprietà per capire quale sarà l'obiettivo, l'ambizione e il tipo di calcio che si vorrà fare. Io sono convinto che in questa squadra ci siano almeno quattro giocatori di categoria superiore che hanno dimostrato ampiamente le proprie qualità e altri ancora che possono far parte di un gruppo di una squadra di serie C: da quelli si potrebbe ripartire". La vittoria del campionato non è arrivata ma il giudizio di Grammatica sulla stagione del Ravenna resta comunque molto chiaro. "È un fatto su cui ho riflettuto molto in questi giorni: nella mia carriera ho avuto la fortuna di vincere tre campionati di C ma questa la considero la stagione migliore perché è stata veramente complicata per tutto quello che è accaduto". Un legame che si è fatto strettissimo anche con la tifoseria della "Mero". "Con loro ho costruito un rapporto molto franco e sento di doverli ringraziare a uno a uno perché il loro calore non è mai mancato".