28 MARZO 2024

09:34

NOTIZIA DI SPORT

DI

414 visualizzazioni


28 MARZO 2024 - 09:34


NOTIZIA DI SPORT

DI

414 visualizzazioni



IPPICA: Matteo Zaccherini campione italiano Gentleman | VIDEO

Il gentleman driver bolognese Matteo Zaccherini è un asso pigliatutto: negli ultimi due anni ha vinto la classifica nazionale per numero di vittorie e domenica scorsa ha vinto davanti al proprio pubblico il campionato italiano, l'unico trofeo che ancora mancava nella sua bacheca. Nelle immagini lo vediamo vincere nelle corsa decisiva dopo un percorso tutto all'esterno alla guida di Castore Lux. Oggi pomeriggio i cavalli tornano in pista all'Arcoveggio di Bologna con otto corse che inizieranno alle 14.30. Fari puntati sulla Tris/Quarté/Quinté, ultima del programma, che alle 17.25vedrà al via 16 cavalli schierati su due nastri sul doppio chilometro. Viking Trebì e Vasty di Poggio, guidati rispettivamente da Enrico Bellei e Massimo Barbini, saranno i cavalli da battere. E cresce l'attesa per il Gran Premio Italia con le divisioni maschile e femminile del lunedì di Pasqua, 1º aprile.




ALTRE NOTIZIE DI SPORT

CALCIO: Il Cesena Femminile prosegue la propria corsa, Chievo ko sul 4-3

Un'altra vittoria per il Cesena Femminile, la 20esima su 25 partite disputate per una squadra che sta marciando a medie del tutto simili a quelle collezionate dai colleghi bianconeri nel campionato di serie C stravinto dagli uomini di Toscano. Peccato però che nella serie B femminile ci sono due rivali che stanno facendo addirittura meglio e un'altra che invece ha mantenuto lo stesso passo delle romagnole, che pure hanno dovuto faticare per venire a capo dell'ostacolo rappresentato dal Chievo. Apre le marcature la solita Milan al 7', approfittando dell'assist di Tamborini ma le scaligere non ci stanno e nel giro di sei minuti ribaltano il match trovando prima il pari sull'asse Landa-Begal al 12' e poi passando a condurre grazie alla rete realizzata sottomisura da Picchi. Il settimo minuto di gioco è però foriero di soddisfazioni anche nella ripresa quando Tamborini sigla il punto del 2-2, poi è Milan a divorarsi una grande occasione spedendo sul fondo il suo colpo di testa. Poco male per il Cesena perché al 66' e la stessa Milan a propiziare il nuovo vantaggio firmato da Jansen, mentre sei minuti più tardi Lonati si conquista un rigore che Tamborini trasforma spiazzando Soggiu. Solo in pieno recupero arriva il punto del 4-3 a firma Picchi ma il Cesena riesce comunque a fare suoi i tre punti che valgono il mantenimento del terzo posto in classifica.