22 MARZO 2024

12:06

NOTIZIA DI SPORT

DI

157 visualizzazioni


22 MARZO 2024 - 12:06


NOTIZIA DI SPORT

DI

157 visualizzazioni



MOTORI: MotoGP, a Portimao primo weekend europeo della stagione

La MotoGP torna in pista per il secondo appuntamento della stagione, il primo in Europa, e lo fa in Portogallo, all’Autodromo Internazionale dell’Algarve di Portimao. Pecco Bagnaia e la Ducati ripartono da favoriti dopo la vittoria in Qatar, con il torinese che potrebbe segnare l’ennesimo record diventando il primo pilota a vincere due volte consecutive sul tracciato lusitano. A mettersi però tra la scuderia di Borgo Panigale e l’ottavo podio in sei edizioni ci saranno sicuramente Jorge Martin in sella alla Ducati Pramac, il duo KTM Binder-Miller e le Aprilia di Espargaro e Vinales. Occhi puntati anche su Marc Marquez: in questa pista lo spagnolo ha ottenuto la sua ultima pole con la Honda e quest’anno può contare sulle buone prestazioni che sta già mostrando la Desmosedici della Gresini Racing. Spostandoci sugli altri italiani in griglia, Enea Bastianini mira a un risultato importante sul tracciato in cui è stato incoronato campione di Moto 2 nel 2020, Marco Bezzecchi è ancora alla ricerca del feeling mancante con la moto della VR46 Racing, Franco Morbidelli torna in Portogallo dopo l’infortunio rimediato proprio a Portimao che ne ha compromesso la partecipazione ai test prestagionali. In cerca di riscatto, Yahama permettendo, anche Fabio Quartararo con il pilota francese unico, oltre a Bagnaia, ad aver vinto due volte in Algarve. Il doppio appuntamento prevede la Sprint alle 16 di sabato e la gara domenica alle 5.

 

Foto: Ansa




ALTRE NOTIZIE DI SPORT

CALCIO: Il Cesena Femminile prosegue la propria corsa, Chievo ko sul 4-3 | VIDEO

Un'altra vittoria per il Cesena Femminile, la 20esima su 25 partite disputate per una squadra che sta marciando a medie del tutto simili a quelle collezionate dai colleghi bianconeri nel campionato di serie C stravinto dagli uomini di Toscano. Peccato però che nella serie B femminile ci sono due rivali che stanno facendo addirittura meglio e un'altra che invece ha mantenuto lo stesso passo delle romagnole, che pure hanno dovuto faticare per venire a capo dell'ostacolo rappresentato dal Chievo. Apre le marcature la solita Milan al 7', approfittando dell'assist di Tamborini ma le scaligere non ci stanno e nel giro di sei minuti ribaltano il match trovando prima il pari sull'asse Landa-Begal al 12' e poi passando a condurre grazie alla rete realizzata sottomisura da Picchi. Il settimo minuto di gioco è però foriero di soddisfazioni anche nella ripresa quando Tamborini sigla il punto del 2-2, poi è Milan a divorarsi una grande occasione spedendo sul fondo il suo colpo di testa. Poco male per il Cesena perché al 66' e la stessa Milan a propiziare il nuovo vantaggio firmato da Jansen, mentre sei minuti più tardi Lonati si conquista un rigore che Tamborini trasforma spiazzando Soggiu. Solo in pieno recupero arriva il punto del 4-3 a firma Picchi ma il Cesena riesce comunque a fare suoi i tre punti che valgono il mantenimento del terzo posto in classifica.