22 MARZO 2024

18:06

NOTIZIA DI SPORT

DI

139 visualizzazioni


22 MARZO 2024 - 18:06


NOTIZIA DI SPORT

DI

139 visualizzazioni



CICLISMO: Coppi e Bartali, a Brisighella festeggia Archie Ryan

Nella quarta tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali  che ha fatto perno sulla città di Brisighella, nel Faentino, l'irlandese Archie Ryan ha vinto con un attacco solitario a cinque chilometri dal traguardo battendo Jenno Berckmoes. Il leader della gara rimane l'olandese Koen Bouwmann, ma dovrà difendere 9” su Ryan e 10” su Diego Ulissi nella tappa finale a Forlì. Durante la gara, una fuga di dieci corridori si è formata rapidamente, ma è stata controllata dal gruppo principale. Alec Segaert ha tentato un attacco solitario, seguito da Marco Brenner, ma è stato Ryan a lanciare l'attacco decisivo verso la vittoria. Le maglie di leader sono assegnate a Bouwmann (generale e a punti), Manuele Tarozzi (gpm) e Ryan (giovani).
Per la quinta e ultima tappa, da Forlì a Forlì, il percorso si preannuncia selettivo e intrigante, con salite e discese impegnative. La partenza avverrà alle 11.40, con la strada che inizia a salire verso la Rocca delle Caminate, seguita da una discesa veloce verso Meldola. Successivamente, il circuito attraverserà salite impegnative come Polenta e Via Gualdo, da percorrere complessivamente 5 volte. Il passaggio attraverso il centro di Bertinoro sarà caratterizzato da un traguardo volante dedicato ad Arnaldo Pambianco. Gli ultimi 10 km saranno pianeggianti, con l'arrivo previsto al velodromo Glauco Servadei di Forlì.




ALTRE NOTIZIE DI SPORT

CALCIO: Il Cesena Femminile prosegue la propria corsa, Chievo ko sul 4-3

Un'altra vittoria per il Cesena Femminile, la 20esima su 25 partite disputate per una squadra che sta marciando a medie del tutto simili a quelle collezionate dai colleghi bianconeri nel campionato di serie C stravinto dagli uomini di Toscano. Peccato però che nella serie B femminile ci sono due rivali che stanno facendo addirittura meglio e un'altra che invece ha mantenuto lo stesso passo delle romagnole, che pure hanno dovuto faticare per venire a capo dell'ostacolo rappresentato dal Chievo. Apre le marcature la solita Milan al 7', approfittando dell'assist di Tamborini ma le scaligere non ci stanno e nel giro di sei minuti ribaltano il match trovando prima il pari sull'asse Landa-Begal al 12' e poi passando a condurre grazie alla rete realizzata sottomisura da Picchi. Il settimo minuto di gioco è però foriero di soddisfazioni anche nella ripresa quando Tamborini sigla il punto del 2-2, poi è Milan a divorarsi una grande occasione spedendo sul fondo il suo colpo di testa. Poco male per il Cesena perché al 66' e la stessa Milan a propiziare il nuovo vantaggio firmato da Jansen, mentre sei minuti più tardi Lonati si conquista un rigore che Tamborini trasforma spiazzando Soggiu. Solo in pieno recupero arriva il punto del 4-3 a firma Picchi ma il Cesena riesce comunque a fare suoi i tre punti che valgono il mantenimento del terzo posto in classifica.