15 SETTEMBRE 2021

07:11

NOTIZIA DI SPORT

DI

1212 visualizzazioni


15 SETTEMBRE 2021 - 07:11


NOTIZIA DI SPORT

DI

1212 visualizzazioni



SPORT: Romagna padrona alla 30esima edizione di Verde Azzurro | VIDEO

Un'amplissima platea di partecipanti, ben seimila tra atleti, staff tecnici ed accompagnatori, ha dato vita all'edizione 2021 di “Verde Azzurro”, la manifestazione nazionale organizzata dall'Aics che ha tenuto banco nelle ultime due settimane nelle principali località della Riviera romagnola, da Cervia a Cesenatico, da Rimini fino a Misano Adriatico. Di prestigio i risultati raggiunti dagli atleti della nostra regione, in particolare nel pattinaggio artistico con la Pietas Julia di Misano Adriatico che si è aggiudicata la classifica per società precedendo due club pisani o nel tennis dove a spuntarla sono stati i padroni di casa del “Circolino” di Cesenatico. Eccellenti i risultati anche per gli sport su sabbia, tradizionale territorio di conquista per gli atleti romagnoli: nel beach tennis vanno registrati i trionfi della coppia formata dalla savignanese Monica Teodorani e dalla cesenate Gloria Mazzotti nel torneo femminile e del duo Emanuele Zoli, sempre di Cesena, e Bruno Bazzocchi di Cesenatico in quello maschile. Nel beach volley spazio al successo conquistato dal cervese Mattia Sapigni e dal riminese Joshua Kessler mentre la riminese Sara Di Nardò e la cesenate Silvia Leonardi sono cadute in finale contro le mantovane Zaniboni e Foresti. Qualche successo infine è arrivato anche nell’atletica leggera, con il Memorial “Pietro Mennea” disputato a Cesena che ha portato quattro ori al Gruppo Podistico Atletico San Marino: a segno tra i cadetti Matias Francini negli 80 e 300 piani e tra gli adulti Lucia Casali nel salto in lungo e Matteo Gasperoni nel lancio del peso.




ALTRE NOTIZIE DI SPORT

CALCIO: Primavera 1, il Cesena debutta con la Fiorentina

Tutto è ormai pronto per una nuova stagione della Primavera 1: tra poco più di un mese il Bologna e il neopromosso Cesena torneranno a fare sul serio per una stagione che concederà pochi momenti di tregua, con l'unico momento di vera sosta che verrà espletato in occasione delle festività invernali grazie allo stacco tra la 17esima giornata e la 18esima del girone di andata previsto tra il 21 dicembre e il 4 gennaio del prossimo anno. Il primo turno si disputerà il 17 agosto e metterà subito a dura prova le due formazioni emiliano-romagnole: i bianconeri di mister Nicola Campedelli ospiteranno una Fiorentina, una tradizionale big del calcio giovanile italiano ma desiderosa di riscatto dopo la stagione negativa appena mandata in archivio mentre il Bologna del nuovo allenatore Claudio Rivalta farà visita all'Inter vincitrice della stagione regolare ma poi eliminata in semifinale-scudetto dal Sassuolo che poi si sarebbe preso il titolo nella finale dominata con la Roma. I due derby si giocheranno il 14 settembre, alla quarta giornata in casa del Bologna e il 19 aprile alle 34esima sul campo del Cesena mentre l’ultima giornata di regular season si avrà il 17 maggio con le sfide Cesena-Inter e Cremonese-Bologna. Le 20 squadre al via partecipano a un girone unico con partite di andata e ritorno. Le prime sei classificate accedono alla fase finale per il titolo di Campione d’Italia, mentre le ultime due retrocedono direttamente in Primavera 2. Le squadre classificate al 17esimo e 18esimo posto disputano un play-out per conquistare la salvezza, a meno che vi siano almeno 10 punti di differenza: in tal caso retrocedono le ultime tre.