Rimini

Thumbnail BASEBALL: San Marino comanda la classifica, Fortitudo all'inseguimento

BASEBALL: San Marino comanda la classifica, Fortitudo all'inseguimento

SPORT - San Marino e Bologna, sempre loro: le grandi rivali del baseball nazionale non hanno marcato visita in questa prima parte della stagione 2024 e hanno già impresso il loro marchio nel girone più difficile del massimo campionato, quello comandato dai titani con un ruolino di marcia di tutto rispetto, fatto di 12 vittorie e appena tre sconfitte incassate. In questo senso si presentava particolarmente insidioso l'ultimo turno, quello contro un Parma che era riuscito a rimanere a ruota della capolista: di tutta risposta la squadra di Doriano Bindi ha prima espugnato il campo dei ducali con un successo striminzito per 1-0, quello che poi è stato confermato anche nella gara-2 disputatasi sul diamante di Serravalle e conclusasi sul 13-2. San Marino ha poi risolto anche la terza sfida grazie a un singolo di Ferrini che ha portato a casa Pieternella e Angulo per siglare il 2-1 conclusivo. Staccata di due incontri c'è poi Bologna che nella tripla sfida ospitata a Macerata ha rimediato alla sconfitta del primo match strappando due soffertissime vittorie, 1-0 in gara-2 e 5-4 in una gara-3 prima comandata sul 5-0 e poi messa a repentaglio nel nono inning quando i marchigiani accorciano di quattro lunghezze senza però completare la rimonta. I felsinei hanno così guadagnato una vittoria di vantaggio su Parma: un piccolo margine che dovrà essere incrementato nella seconda parte della regular season.

Thumbnail RIMINI: Approvato l'ampliamento del quartiere fieristico | VIDEO

RIMINI: Approvato l'ampliamento del quartiere fieristico | VIDEO

Il Consiglio Comunale di Rimini ha segnato una svolta storica per la città approvando l'accordo territoriale per l'ampliamento del polo fieristico riminese. Con un ampio consenso di 22 voti favorevoli, 4 astensioni e nessun voto contrario, la proposta è stata accolta con entusiasmo, sottolineando l'importanza strategica di questa infrastruttura per la crescita economica e sociale del territorio. L'accordo, che sostituisce e integra il precedente sottoscritto con la Provincia di Rimini nell'agosto 2020, permette alla società Italian Exhibition Group (IEG) di espandere gli spazi espositivi del quartiere fieristico di ulteriori 26.000 metri quadrati, aggiungendosi ai già esistenti 166.000 metri quadrati. Questo ampliamento non solo risponde alla crescente domanda di manifestazioni fieristiche, ma introduce nuove funzioni ricreative e di spettacolo, con la possibilità di organizzare eventi anche all'aperto. Uno degli elementi più innovativi del progetto è la realizzazione di una nuova arena circolare, una cupola con una capienza stimata di 20.000 persone. Questa struttura polivalente consentirà di ospitare una vasta gamma di eventi, dalle fiere internazionali ai concerti, dalle conferenze ai grandi spettacoli, consolidando Rimini come centro nevralgico per eventi di rilievo. L'ampliamento del polo fieristico riminese rappresenta una leva fondamentale per lo sviluppo economico della città e dell'intera regione. Le fiere sono catalizzatori di affari e innovazione, attraggono investimenti, favoriscono il turismo e creano opportunità di lavoro. L'incremento degli spazi espositivi e la nuova arena circolare sono destinati a potenziare l'attrattività internazionale di Rimini, rafforzando il suo ruolo nel panorama fieristico globale. Miglioramenti Infrastrutturali e Ambientali L'accordo territoriale tiene in grande considerazione il contesto urbano e le esigenze dei residenti. Gli ampliamenti previsti saranno accompagnati da significativi miglioramenti nell'accessibilità e nella viabilità della zona fieristica. Tra i progetti in fase di valutazione vi sono il prolungamento del Metromare, una variante della Statale 16 e la realizzazione di un nuovo casello autostradale in prossimità della Fiera, in collaborazione con Autostrade e Regione. Un altro aspetto cruciale è l'incremento delle dotazioni di parcheggi, essenziale per gestire l'afflusso di visitatori e garantire una viabilità sostenibile. Questi interventi infrastrutturali sono pensati per integrare armoniosamente l'espansione fieristica nel tessuto urbano, minimizzando l'impatto ambientale e migliorando la qualità della vita dei cittadini. Oltre all'accordo territoriale, il Consiglio Comunale ha approvato con 22 voti favorevoli, 1 contrario e 3 astensioni, il nulla osta al rilascio del permesso di costruire convenzionato in deroga. Questo consentirà a IEG di procedere rapidamente con un primo ampliamento mediante la realizzazione di padiglioni temporanei, operativi già a partire dall'autunno. La seduta ha visto anche l'approvazione della conferma al documento unitario 2023 e del protocollo di intesa per la costituzione del gruppo industriale Tpl in Emilia Romagna, con 17 voti favorevoli, 2 contrari e 8 astenuti. Queste deliberazioni testimoniano una visione comune di sviluppo e innovazione che permea le scelte strategiche del Consiglio Comunale. L'ampliamento del polo fieristico riminese non è solo un investimento in infrastrutture, ma una scommessa sul futuro di Rimini e della sua comunità. Questo progetto ambizioso aprirà nuove prospettive, consolidando la città come un punto di riferimento per eventi di scala internazionale. L'impegno del Consiglio Comunale e la partecipazione attiva di tutti gli attori coinvolti saranno determinanti per trasformare questa visione in una realtà prospera e sostenibile. Rimini è pronta a raccogliere questa sfida, proiettandosi verso un futuro di crescita e innovazione.

Thumbnail RIMINI: Torna Santarcangelo Festival, l'arte riflette sul mondo di oggi | VIDEO

RIMINI: Torna Santarcangelo Festival, l'arte riflette sul mondo di oggi | VIDEO

Con oltre 170 appuntamenti in programma e trenta compagnie da tutto il mondo, torna dal 5 al 14 luglio Santarcangelo Festival, la rassegna diffusa e multidisciplinare tra le più importanti del Paese, al teatro contemporaneo, alla danza e alle arti performative Più di 30 compagnie italiane e internazionali, oltre 170 appuntamenti, fra spettacoli, talk, workshop e djset e 10 giorni per trasformare, per la 54esima volta, un borgo medievale fra Rimini e Forlì-Cesena nel cuore pulsante di un dialogo necessario tra arte e realtà sociale. Torna dal 5 al 14 luglio Santarcangelo Festival, la rassegna diffusa e multidisciplinare tra le più importanti del Paese, dedicata al teatro contemporaneo, alla danza e alle arti performative. Tanti gli appuntamenti da non perdere, con rave, cerimonie funebri e pratiche decoloniali tra le ritualità che creano uno spazio comune al centro delle mediazioni artistiche proposte quest'anno. “While we are here”, mentre siamo qui, invece, il titolo scelto per la 54esima edizione, preso in prestito da uno dei lavori che saranno presentati al festival, firmato dall'artista belga Lisa Vereertbrugghen, “Nel suo spettacolo Lisa lavora sul concetto di comunità e di come questa si può creare tramite la danza -spiega Tomasz Kirenczuk, direttore artistico al terzo anno da curatore, da poco riconfermato fino al 2026-. Ci ha influenzato molto nel modo di pensare di questo festival, molti artisti e artiste si concentrano molto sul dove siamo e come viviamo questo momento in cui siamo insieme. Fuori dal festival succedono molte cose, anche molto violente, e non possiamo dimenticarcene. Allora la domanda è: cosa succede mentre siamo qui ad assistere uno spettacolo e cosa succede al di fuori di questa esperienza”.


TUTTE LE NOTIZIE DI RIMINI