Ricerca

IPPICA: Gran Premio Continentale domenica all'Arcoveggio | VIDEO

SPORT - L'Ippodromo Arcoveggio di Bologna si veste a festa per il Gran Premio Continentale, la corsa più importante per cavalli di quattro anni, che nel 1999 fu vinto da Varenne guidato da Giampaolo Minnucci col tempo di 1.13.1 al chilometro, record mondiale sui 2000 metri in pista piccola. Il Continentale quest'anno raddoppia: oltre alla versione Open trofeo Tomaso Grassi sui 2000 metri con 154.000 euro di montepremi, c'è anche il Filly riservato alle femmine con dotazione di 66.000 euro e 1600 metri da percorrere. Nel Continentale saranno al via i 12 migliori cavalli in circolazione: il sorteggio dei numeri ha favorito Dimitri Ferm che l'anno scorso dominò fra i tre anni ma quest'anno sembra aver perso un po' di smalto; potrebbe andare in testa duellando con Diamond Francis che ha vinto il Gran Premio Orsi Mangelli; da seguire anche Diamond Truppo e Diluca Mo che migliorano corsa dopo corsa. Tra le femmine il pronostico si divide fra Daugther As e Due Italia. La giornata sarà impreziosita anche dal Memorial Vincenzo Gasparetto, grande manager e talent scout, con la formula delle due batterie in apertura di giornata e finale in chiusura. Negli intervalli fra le corse, che inizieranno alle 14.30, musica con Stefania Martin e la sua band, per i bambini giri in sella ai pony, laboratori creativi, minivolley  e minibasket con Volley Team Bologna e Fulgor Basket Bagnacavallo. Ingresso libero a tutti.

Thumbnail IPPICA: Gran Premio Continentale domenica all'Arcoveggio | VIDEO

RIMINI: Volontari di Marevivo raccolgono plastica in spiaggia | VIDEO

ATTUALITÀ - Volontari dell’associazione ambientalista Marevivo si sono impegnati nella raccolta di plastica sulla spiaggia di Rimini. L’iniziativa è stata supportata dalla società di servizi finanziari Arca Fondi Sgr.

Thumbnail RIMINI: Volontari di Marevivo raccolgono plastica in spiaggia | VIDEO

FAENZA: Migliaia in piazza per la festa dedicata ai volontari delle alluvioni | FOTO

ATTUALITÀ - Grande successo di pubblico nella serata dedicata ai volontari che nei giorni delle due alluvioni hanno contribuito a liberare la città di Faenza da acqua e fango.  Tre i momenti organizzati in diverse location nelle quali l'amministrazione comunale ha voluto dire GRAZIE anche alle imprese e al mondo dell'associazionismo. Mentre sin dal pomeriggio nell'angolo tra piazza della Libertà e corso Mazzini i Rioni, hanno allestito uno stand gastronomico con tantissimi che hanno poi potuto mangiare nei tavoli sistemati di fronte alla fontana monumentale, alle 19 le associazioni di volontariato del territorio, sono state salutate nel Salone dell'Arengo dalla giunta comunale. Alle 20 ci si è spostati nella Sala del Consiglio comunale di Palazzo Manfredi dove protagoniste sono state le aziende che da tutta Italia hanno risposto all'appello degli amministratori per liberare la città da acqua e fango ma anche per chi ha aiutato a vario titolo all'organizzazione logistica degli aiuti. Dalle 21 in poi ci si è trasferiti in piazza del Popolo per il concerto 'Me la sfango Go Go', una festa musicale con i Nomadi, Modena City Ramblers, Mirko Casadei POPular Folk Orchestra, Zibba e Metallurgica Viganò. Presentatrice della serata l’attrice Maria Pia Timo che ha aperto il momento di ringraziamento con un'ospite speciale, Neri Marcorè, in città per la tre giorni del Talk della testata giornalistica 'Il Post' che si svolge nell'ex complesso dei Salesiani. Dopo il saluto del sindaco Massimo Isola il via alla musica con le immagini dei terribili giorni di fango e acqua a fare da sfondo ai ricordi che resteranno indelebili per tutti i faentini e non solo.  Incredibile il colpo d'occhio dall'alto delle due piazze di Faenza che possono arrivare a contenere sino a 4mila persone, entrambe piene con un vero e proprio muro di persone dal sagrato del duomo sin sotto al palco sistemato in piazza del Popolo. Una serata di festa durante la quale le migliaia di spettatori hanno partecipato cantando e ballando. Momento speciale quando Mirko Casadei ha cantato l'inno del territorio, Romagna Mia trascinando migliaia di spettatori in un ballo collettivo.

Thumbnail FAENZA: Migliaia in piazza per la festa dedicata ai volontari delle alluvioni | FOTO

METEO: Per lunedì 25 tempo stabile ed assolato ovunque

ATTUALITÀ - Per lunedì 25 settembre tempo stabile ed assolato ovunque. In particolare su litorali e dorsale romagnola cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l'intera giornata, salvo la presenza di qualche addensamento serale; su pianura emiliana e dorsale emiliana cieli sereni o poco nuvolosi per l'intera giornata; sulla pianura romagnola giornata con tempo variabile, con maggiori schiarite durante il pomeriggio. Venti deboli dai quadranti nord-occidentali in rotazione ai quadranti nord-orientali; Mare da molto mosso a mosso.   (grafica 3B Meteo)

Thumbnail METEO: Per lunedì 25 tempo stabile ed assolato ovunque

RAVENNA: 28 migranti in arrivo al porto, Piantedosi, “Avanti con i nuovi centri” | VIDEO

ATTUALITÀ - E’ atteso un nuovo sbarco di migranti in Romagna. Lunedì al porto di Ravenna attraccherà una nave con 28 persone provenienti da Siria e Libia. Intanto prosegue la discussione tra Regione e Governo sulla possibilità di aprire nuovi centri di rimpatrio. Da una parte Piantedosi, intenzionato ad aprire almeno un centro di permanenza e rimpatrio in ogni regione. Dall’altra Bonaccini, che fa notare come l’Emilia-Romagna ospiti già più migranti di molti altri territori. Si annuncia un braccio di ferro tra Governo e Regione sul tema dell’accoglienza e dell’apertura di nuovi Cpr. E’ il motivo per cui il Ministro dell’Interno si è recato a Bologna, per discutere con governatore e sindaci e poi a Milano Marittima, dove in questi giorni si sta tenendo il convegno organizzato dal sindacato dei prefetti che ha, come focus principale, il coordinamento delle strutture in fatto di sicurezza. Il tema dell’aumento degli sbarchi preoccupa la maggioranza di Governo. “E’ qualcosa che impegna il sistema di accoglienza su il territorio nazionale, di attivazione dei circuiti di integrazione e anche di tenuta dell’ordine pubblico” spiega il ministro Piantedosi, che va avanti sull’apertura dei centri: “Noi stiamo facendo un lavoro di ricognizione dei siti dove sarà possibile realizzarli. Cercheremo di condividere il più possibile le scelte, però l’azione del Governo deve comunque proseguire” Nel frattempo è in arrivo una nuova nave di migranti al Porto di Ravenna. 28 persone, 10 uomini, 9 donne e altrettanti minori, la maggioranza di nazionalità siriana, che attraccheranno lunedì pomeriggio e verranno poi condotti al Centro di Medicina e Prevenzione di Ravenna per i controlli sanitari.

Thumbnail RAVENNA: 28 migranti in arrivo al porto, Piantedosi, “Avanti con i nuovi centri” | VIDEO