Ricerca

FERRARA: Furto in casa ed inseguimento in auto, 4 arrestati nel Ferrarese

CRONACA - E' stato grazie alla telefonata di un testimone, che ha notato un'auto caricare a bordo alcune Persone incappucciate, che i carabinieri sono riusciti a bloccare nel ferrarese quattro uomini, ritenuti colpevoli di furto in una abitazione di Lagosanto. Tutto è successo ieri pomeriggio e per i carabinieri non è stato facile fermare la macchina, una Audi A4 station wagon, perché i quattro incuranti dell'alt e delle sirene e lampeggianti delle 'gazzelle' dell'Arma, hanno continuato la loro folle corsa fino ad una via chiusa lungo la strada per Lagosanto. Una volta qui hanno tentato la fuga a piedi nei campi, ma sono stati finalmente raggiunti e bloccati. Dentro la macchina è stata ritrovata una valigia contente arnesi da scasso, accessori ed abbigliamento per il travisamento, nonché vari gioielli in oro risultati rubati durante un furto in abitazione commesso poco prima proprio nella via di Lagosanto in cui gli indagati erano stati notati dal testimone. Ai ladri era bastato forzare la porta di casa di un cittadino e razziare l'oro custodito in camera da letto, appartenuto ad un familiare da poco deceduto. I quattro ladri, tutti di origini slave ma da anni in Italia, sono stati quindi arrestati per furto in abitazione e resistenza a pubblico ufficiale. Questo pomeriggio l'arresto è stato convalidato per tutti e quattro: due sono stati posti ai domiciliari, mentre gli altri restano in carcere poiché i loro legali hanno chiesto i termini a difesa.

Thumbnail FERRARA: Furto in casa ed inseguimento in auto, 4 arrestati nel Ferrarese

RIMINI: Uccise la moglie, assolto perché incapace di intendere e volere | VIDEO

CRONACA - Non imputabile perché “incapace di intendere e di volere”. È la conclusione a cui sono giunti i giudici della Corte d’assise del tribunale di Rimini che ha assolto il 63enne Raffaele Fogliamanzillo per il femminicidio della 59enne Angela Avitabile. L’uomo uccise la moglie nel loro appartamento di via Portogallo il 22 aprile dell’anno scorso con 12 coltellate al culmine dell’ennesimo litigio. Era ossessionato dalla gelosia, fino alla paranoia. La sentenza di lunedì si appoggia sulla perizia psichiatrica, presentata dalla procura, che definisce l’imputato, sì, “incapace di intendere e di volere”, ma anche “socialmente pericoloso”. Ed è per questo che dovrà stare rinchiuso per 20 anni in una rems, una residenza penitenziaria per casi psichiatrici, dove si trova attualmente. I legali di parte civile in aula – come riporta la stampa locale - hanno tracciato un parallelismo tra Fogliamanzillo e Filippo Turetta, il femminicida di Giulia Checchettin, per le azioni messe in campo che lascierebbero pensare ad una premeditazione. Il 63enne era solito girare con un coltello a serramanico in un borsello, lo stesso con cui ha scagliato i fendenti alla moglie, mentre in casa vi erano i nipotini. “Ti taglierò la gola”, aveva detto più volte alla donna. L’assoluzione ha scatenato la rabbia dei parenti di Angela Avitabile, ma per i legali del condannato, 20 anni in una rems equivalgono di fatto ad un ergastolo. Resta il dolore per un femminicidio, l’ennesimo, di cui vi erano stati svariati segnali anticipatori, tra litigi e minacce. “L’unico errore di Angela – ha ricordato l’avvocato di parte civile – è stato quello di non denunciare, proprio come Sara Cecchettin”.

Thumbnail RIMINI: Uccise la moglie, assolto perché incapace di intendere e volere | VIDEO

SAVIGNANO SUL R.: Ciclista 74enne ucciso, fissata data funerali | FOTO

CRONACA - La Procura di Forlì ha dato il via libera alla sepoltura di Gino Bolognesi, il 74enne investito da un’auto mentre era in bicicletta a Savignano sul Rubicone, nel Cesenate, lo scorso 21 novembre e morto il giorno successivo all’ospedale Bufalini di Cesena. Il conducente dell’auto, un 28enne, è indagato per omicidio stradale. I carabinieri intervenuti sul posto stanno tuttora cercando di ricostruire la dinamica, ma non ci sono testimoni. I funerali della vittima si terranno il 29 novembre alle 15 nella chiesa di Santa Lucia. I familiari, seguiti dallo Studio3A-Valore SpA, chiedono ora di fare piena luce sull’accaduto.

Thumbnail SAVIGNANO SUL R.: Ciclista 74enne ucciso, fissata data funerali | FOTO

RIMINI: Degrado continuo, ennesimo sgombero dell’ex Nuova questura | FOTO

CRONACA - Nell’ambito dei servizi antidegrado della Polizia di Stato di Rimini, questa mattina è stato eseguito un intervento nella cosiddetta Area “Ex Dama”, il manufatto della Nuova questura mai entrata in funzione, con l’obiettivo di bonificare un’area assiduamente frequentata da soggetti dediti ad attività illecita, che si introducono arbitrariamente all’interno della struttura. La situazione era stata infatti più volte segnalata dai residenti, che rappresentavano una crescente preoccupazione per la presenza in quell’area di sbandati. Nello specifico, gli agenti hanno effettuato un controllo di tutta l’area riscontrando bivacchi e rintracciando all’interno del capannone dismesso 6 persone di origine straniera. Questi, identificati all’interno, vivevano in una situazione di grave degrado, e sono stati tutti denunciati per il reato di invasione di edifici ed allontanati dalla struttura. Inoltre, a due dei tre soggetti rintracciati è stato notificato il decreto di espulsione. Al termine delle operazioni di bonifica e controllo, la struttura è stata riconsegnata alla proprietà.

Thumbnail RIMINI: Degrado continuo, ennesimo sgombero dell’ex Nuova questura | FOTO

CALCIO: Lepri sfida il suo Cesena, "Spero di batterlo" | VIDEO

SPORT - Il match di Coppa Italia contro il Cesena rappresenterà una sfida al recente passato per Tomas Lepri: il giovanissimo difensore del Rimini è pronto ad affrontare la squadra in cui è cresciuto e da cui è poi sbarcato in biancorosso. "Sarà una partita speciale ma spero di poterla vincere".

Thumbnail CALCIO: Lepri sfida il suo Cesena, "Spero di batterlo" | VIDEO