Ravenna

Thumbnail CALCIO: Al Rimini Longobardi, il Ravenna fa suo Lordkipanize | FOTO

CALCIO: Al Rimini Longobardi, il Ravenna fa suo Lordkipanize | FOTO

Entra nel vivo il calciomercato per le squadre romagnole. Il Rimini ha ufficializzato, con contratto annuale, Gianluca Longobardi, esterno destro di difesa classe 2003. Nelle ultime due stagione ha vestito la casacca della Recanatese collezionando 51 presenze. In mattinata è stato ufficializzato anche Marco Chiarella, attaccante proveniente dal Catania in prestito. Va a gonfie vele il Ravenna che piazza il colpo legato a David Lordkipanize. Centrocampista polivalente di grande intensità è nato in Georgia nel 2001, è reduce dall’avventura con la Sanremese. Invece il Forlì ha prelevato dalla Sambenedettese Luca Sbardella. Il difensore classe 1993 vestirà la maglia biancorossa nella stagione 2024/25. In Serie A per il Bologna invece è arrivata la fumata bianca per Nicolò Cambiaghi a titolo definitivo dall’Atalanta.

Thumbnail EMILIA-ROMAGNA: De Pascale, 'dedico candidatura alla mia terra alluvionata' | VIDEO

EMILIA-ROMAGNA: De Pascale, 'dedico candidatura alla mia terra alluvionata' | VIDEO

“È un onore immenso avere la possibilità di servire la propria terra, e il mio impegno è mettere in questa sfida tutta l'energia, la visione e l'umiltà di cui sono capace. Ieri sera la direzione regionale del PD mi ha indicato all'unanimità come candidato alla Presidenza della Regione-Emilia Romagna. È un onore immenso avere la possibilità di servire la propria terra, e il mio impegno è mettere in questa sfida tutta l'energia, la visione e l'umiltà di cui sono capace”. Così, in una nota, il sindaco di Ravenna Michele De Pascale. “Da oggi sono al lavoro per costruire una coalizione ampia con forze politiche e civiche entrambe protagoniste e per costruire dal basso un nuovo grande progetto per tutta la Regione, Emilia, Bologna e Romagna”, aggiunge.  "Ho alcuni punti fermi sulle priorità. La salute pubblica prima di ogni altra cosa, sia a difesa del servizio sanitario nazionale, che rischia il collasso, sia su una nuova visione della prevenzione. E poi il contrasto al dissesto idrogeologico e una transizione ecologica più ambiziosa riguardo agli obiettivi di decarbonizzazione e di azzeramento del consumo di suolo e più concreta nella sua applicabilità reale, accompagnando filiere produttive e fragilità sociali nel cambiamento. Se sarò eletto - prosegue - sarò il presidente di tutti gli emiliano-romagnoli e già da questa settimana lavorerò con umiltà per conoscere a fondo città e territori che per ovvie ragioni conosco meno; ma permettetemi di dedicare l'immenso onore e orgoglio di questa candidatura alla mia Romagna e alla sua gente, le cui ferite e paure profonde, dopo il maggio dell'anno scorso, porterò sempre dentro di me e alla cui cura continuerò a dedicare tutto me stesso. Questa decisione ha un impatto molto forte anche sul mio territorio e ringrazio di cuore le migliaia di ravennati che in questi giorni mi hanno riservato attestati di stima e di fiducia. La città e la provincia hanno le energie per affrontare questa sfida e rilanciare a loro volta verso il futuro.”


TUTTE LE NOTIZIE DI RAVENNA