11 GIUGNO 2024

18:43

NOTIZIA DI POLITICA

DI

757 visualizzazioni


11 GIUGNO 2024 - 18:43


NOTIZIA DI POLITICA

DI

757 visualizzazioni



EMILIA-ROMAGNA: Il segretario Pd Tosiani, “Qui miglior risultato d'Italia” | VIDEO

E' un futuro roseo quello che vede il Pd regionale davanti a sé, dopo le consultazioni europee e amministrative. Il segretario dem dell'Emilia Romagna, Luigi Tosiani, fa il punto sui risultati elettorali e si prepara alla prossima sfida: quella delle regionali.

“Siamo il primo partito in Emilia-Romagna e abbiamo vinto nelle città più popolose della Regione 18 Comuni su 20. E 8 su 10 sono capoluoghi”. E' estremamente positivo il bilancio di Luigi Tosiani, segretario regionale del Pd, che fa la sintesi dei risultati di Europee e Comunali, orgoglioso della performance del Pd - che qui – rimarca - ottiene il miglior risultato d'Italia - e delle preferenze incassate anche nei territori alluvionati. E ora i dem accelerano per andare alle urne il prima possibile e capitalizzare il successo, schierando un campo larghissimo modello Modena, Reggio Emilia e Cesena. E sul candidato per le regionali, Tosiani conferma la scadenza già indicata dal Pd: sarà scelto entro l'estate. Nei prossimi giorni verrà avviata la "Fabbrica Emilia-Romagna" con quattro tappe in giro per la regione e l'obiettivo di varare il programma. In vista delle elezioni regionali in Emilia-Romagna - ha sottolineato Tosiani -, il percorso non cambia, anzi si rafforza nel risultato delle europee e delle amministrative nella nostra regione, perché il Partito democratico è il primo partito di questa regione e, con ancora più forza, aumenta i voti validi alle europee. Aumenta la percentuale rispetto a 5 anni fa e di 8 punti rispetto alle elezioni politiche. Il percorso si rafforza anche delle vittorie nei comuni". "Vinciamo nei tre capoluoghi che governavamo al primo turno - ha proseguito Tosiani -. Ci sono 17 dei 20 comuni più popolosi dell'Emilia-Romagna che governa il centrosinistra. Otteniamo una vittoria nel 70% dei Comuni di questa regione e continuiamo a governare. Quindi ci sono le condizioni - ha sottolineato - perché questo percorso sia ancora più forte. Sarà in campo nei prossimi giorni 'La fabbrica Emilia-Romagna', che abbiamo lanciato come percorso programmatico, che arriverà a mettere in campo le idee, i contenuti e poi vedremo la data del voto e certamente lo approcciamo con grande umiltà ma anche con la consapevolezza di poter fare bene".
 

 




ALTRE NOTIZIE DI POLITICA

EMILIA-ROMAGNA: Pompignoli va via dalla Lega, "non condivido linea"

“Dopo settimane di doveroso silenzio sui social, desidero ufficializzare con poche parole il mio addio alla Lega”. Così, in un post, il consigliere regionale dell’Emilia-Romagna Massimiliano Pompignoli. “La mia è stata una decisione difficile, sofferta ma inevitabile dopo oltre 15 anni di militanza.  Alla Lega ho dato tanto e ricevuto tanto. Oggi, con grande dispiacere, devo fare i conti con la crescente difficoltà di non riuscire più a condividere la linea e gli obiettivi di un partito che, purtroppo, non è più casa mia.  Desidero ringraziare tutti coloro che hanno camminato al mio fianco in questi anni, dandomi l’opportunità di diventare la persona che sono oggi.  Grazie per tutto quello che mi è stato insegnato e per i momenti passati insieme.  Purtroppo, molte cose sono cambiate dal 2008 ad oggi e il mio percorso all’interno della Lega finisce qui”. Pompignoli, che ora potrebbe bussare alle porte di Forza Italia, pubblica una foto mentre è al lavoro in una passata edizione della Festa leghista di Cervia, uno dei momenti “che più mi rappresentano e sintetizzano il mio percorso politico”, sottolinea, “punto di riferimento per tutti coloro che hanno sempre lavorato con onestà, sacrificio e grande umiltà”.