28 MAGGIO 2024

12:03

NOTIZIA DI POLITICA

DI

380 visualizzazioni


28 MAGGIO 2024 - 12:03


NOTIZIA DI POLITICA

DI

380 visualizzazioni



FORLI’: La ministra Locatelli al San Luigi per parlare di disabilità e “dopo di noi” | VIDEO

Quale futuro per le persone con disabilità, in particolare quando non potranno più essere accolte dalle famiglie? Quali strumenti giuridici sono in campo per assicurare stabilità e serenità a queste persone? Per riflettere su questi e altri temi, a Forlì un’iniziativa su disabilità e “dopo di noi”, alla Sala San Luigi. Un convegno, promosso dalla Fondazione caffè Salato, al quale ha preso parte anche la ministra per la disabilità Alessandra Locatelli.

“Oggi si parla di Trust di lasciti e di come organizzare il "dopo di noi". Io credo, però, che sia importante portare anche all’attenzione il percorso di accompagnamento nel durante. Ci stiamo, infatti, occupando di una proposta normativa, dalla legge 112 del 2016, perché intanto si aprano le maglie a tante persone con disabilità e poi, per farlo diventare un durante e dopo di noi”, ha dichiarato la Ministra Locatelli a margine dell’evento.

“Voglio dire che questo territorio è ricco di mondo del terzo settore e sono molto contenta che sia stata individuata questa provincia per la sperimentazione dell’attuazione della Legge Delega, soprattutto nella parte del progetto di vita. Questa legge è qualcosa di più ampio perché tiene insieme le dimensioni della vita socio-sanitaria e sociale, ma parte con i desideri della persona con disabilità, a partire dagli enti territoriali, enti comunali, la scuola e tutte quelle istituzioni che servono a garantire servizi ai cittadini”, conclude.

 




ALTRE NOTIZIE DI POLITICA

EMILIA-ROMAGNA: Pompignoli va via dalla Lega, "non condivido linea"

“Dopo settimane di doveroso silenzio sui social, desidero ufficializzare con poche parole il mio addio alla Lega”. Così, in un post, il consigliere regionale dell’Emilia-Romagna Massimiliano Pompignoli. “La mia è stata una decisione difficile, sofferta ma inevitabile dopo oltre 15 anni di militanza.  Alla Lega ho dato tanto e ricevuto tanto. Oggi, con grande dispiacere, devo fare i conti con la crescente difficoltà di non riuscire più a condividere la linea e gli obiettivi di un partito che, purtroppo, non è più casa mia.  Desidero ringraziare tutti coloro che hanno camminato al mio fianco in questi anni, dandomi l’opportunità di diventare la persona che sono oggi.  Grazie per tutto quello che mi è stato insegnato e per i momenti passati insieme.  Purtroppo, molte cose sono cambiate dal 2008 ad oggi e il mio percorso all’interno della Lega finisce qui”. Pompignoli, che ora potrebbe bussare alle porte di Forza Italia, pubblica una foto mentre è al lavoro in una passata edizione della Festa leghista di Cervia, uno dei momenti “che più mi rappresentano e sintetizzano il mio percorso politico”, sottolinea, “punto di riferimento per tutti coloro che hanno sempre lavorato con onestà, sacrificio e grande umiltà”.