6 NOVEMBRE 2023

14:06

NOTIZIA DI POLITICA

DI

783 visualizzazioni


6 NOVEMBRE 2023 - 14:06


NOTIZIA DI POLITICA

DI

783 visualizzazioni



EMILIA ROMAGNA: Regione, nasce gruppo di Italia Viva, “c'è bisogno di riformismo” | VIDEO

Centristi, moderati, riformisti e fedeli al presidente Bonaccini fino a fine mandato, poi si vedrà. È questo il messaggio lanciato in Regione dal nuovo gruppo di Italia Viva in assemblea legislativa, che di fatto archivia anche in viale Aldo Moro il progetto del Terzo Polo con Azione di Calenda

Il progetto del Terzo Polo viene archiviato ufficialmente anche in Regione Emilia-Romagna, con la nascita del nuovo gruppo di Italia Viva in assemblea legislativa. La sassuolese Giulia Pigoni, eletta con la Lista Bonaccini e poi passata ad Azione, ne sarà la presidente; con lei anche il medico salsese Pasquale Gerace, ex Pd, e l'assessore alla cultura Mauro Felicori, già da tempo con la tessera renziana in tasca. “Il riformismo non è mai abbastanza” sottolinea proprio il componente della giunta Bonaccini, al quale il nuovo gruppo promette fedeltà fino a fine mandato, mantenendo la propria identità, viene spiegato, centrista, moderata e alternativa ai due poli, sovranista da una parte e populista dall'altro, col Pd, è l'accusa, ormai in balia dei cinque stelle. Quanto alle sfide elettorali future, “per le Regionali c'è tempo e bisognerà valutare bene le condizioni per continuare con questa maggioranza”, spiegano dal nuovo gruppo, senza dimenticare il dibattito sul terzo mandato ancora aperto e senza chiudere alcuna porta, nemmeno alla componente più moderata dall'altra parte. Molto dipenderà, si precisa in conferenza stampa, anche dagli esiti delle tornate dell'anno prossimo. Per le amministrative si deciderà in ogni singolo comune in base programma e candidato, viene ancora assicurato; poi occhi puntati per le europee, col leader Renzi, atteso giovedì a Bologna per il suo tour “Volare Alto”, in lizza per un seggio a Bruxelles.




ALTRE NOTIZIE DI POLITICA

FORLI’: Definita la squadra che affiancherà il sindaco Zattini

Il Sindaco di Forlì Gian Luca Zattini annuncia i nomi del Vicesindaco e degli Assessori che lo affiancheranno, nella Giunta comunale, per il mandato amministrativo 2024 - 2029. In attesa di completare il quadro delle deleghe, che è in fase di definizione e sarà presentato a inizio settimana, sono resi noti i nomi dei componenti la squadra del governo locale. La carica di Vicesindaco sarà ricoperta da Vincenzo Bongiorno mentre in qualità di Assessore sono nominati Luca Bartolini, Emanuela Bassi, Kevin Bravi, Paola Casara, Vittorio Cicognani, Andrea Cintorino, Giuseppe Petetta e Angelica Sansavini. “Sono soddisfatto del quadro di sintesi che è emerso dal lavoro portato avanti insieme ai partiti e alle forze civiche che sostengono la maggioranza” afferma il Sindaco Zattini. “Questa nuova Giunta – prosegue – è ricca di competenze personali, di esperienze politiche e tecniche di rilievo, di contatti proficui con la società civile, con il mondo del lavoro e dell’imprenditoria, con i territori.” L’assetto amministrativo e politico d’avvio di questo secondo mandato si completerà con l’insediamento del nuovo Consiglio comunale in programma il prossimo 2 luglio e nel corso del quale verranno eletti il Presidente e il Vicepresidente, che di prassi spetta all’opposizione, oltre che la composizione delle commissioni. Per l’elezione del Presidente del Consiglio, i partiti della coalizione di maggioranza proporranno il nome di Daniele Mezzacapo.