26 MAGGIO 2023

19:34

NOTIZIA DI NAZIONALI

DI

18 visualizzazioni


26 MAGGIO 2023 - 19:34


NOTIZIA DI NAZIONALI

DI

18 visualizzazioni



Mare, Procaccini (Fdi): "Equilibrio tra estremismo verde e sfruttamento selvaggio"

Bruxelles, 26 mag. (Adnkronos) - “E’ necessario riportare un equilibrio tra l’estremismo ambientalista dominante nella Ue, la cui linea è quella di ritirarsi dal mare senza prevedere adeguate programmazioni per lo sviluppo delle attività economiche connesse, e lo sfruttamento selvaggio del mare stesso. È esattamente questo il lavoro che noi conservatori stiamo portando avanti nel Parlamento Europeo”. Lo ha detto l’eurodeputato di Fratelli d’Italia, Nicola Procaccini, copresidente del gruppo Ecr al Parlamento Europeo, nel suo intervento al secondo summit nazionale sull’Economia del mare, in corso a Gaeta.

"Per nazioni come l’Italia - ha continuato Procaccini - il mare e la sua economia sono straordinario elemento di crescita economica e sociale, che appartengono alla identità stessa della nostra nazione. L’impegno deve essere quello di portare queste tematiche all’attenzione dei più alti livelli istituzionali, in Europa come in Italia. Sottolineo da questo punto di vista l’impegno programmatico della Regione Lazio sui temi dell’economia del mare e dell’erosione costiera, sulle tracce del lavoro che su questo ultimo tema aveva iniziato a svolgere il compianto dirigente della Regione, Valentino Giuliani, nel suo impegno istituzionale”, ha concluso.




ALTRE NOTIZIE DI NAZIONALI

Juve, Allegri: "Se avessi voluto vincere non sarei tornato"

(Adnkronos) - "Sapevo che era difficile vincere quando sono tornato, se avessi voluto vincere sarei andato in altre due parti". Massimiliano Allegri si esprime così dopo la sconfitta casalinga con il Milan, alla fine della seconda stagione senza trofei con la Juventus. "Ho ringraziato i ragazzi perché hanno fatto una stagione importante da chiudere con onore ad Udine. Una stagione così non la auguro a nessuno dentro e fuori dal campo", dice Allegri a Dazn e Sky ripercorrendo la stagione condizionata dalla penalizzazione di 10 punti per il caso plusvalenze. "Se si guarda la classifica e si dice che la Juventus ha fatto una stagione sbagliata, abbiamo fatto 69 punti e non dimentichiamo quello che è successo in campo. La stagione è finita a Siviglia", dice facendo riferimento all'eliminazione nella semifinale di Europa League. "A Siviglia sono finite le energie mentali. E' stata una stagione anomala, ho ringraziato i ragazzi perché un altro gruppo avrebbe fatto 50 punti. Se valutiamo quello che è successo in campo saremmo qualificati in Champions", aggiunge. Allegri, con un contratto ricchissimo e valido fino al 2025, pensa alla prossima stagione. "C'è una buona base, non è tutto da buttare, si fraintende con questo finale. Speriamo prima del 20 agosto che ci dicano se ci sono altri punti di penalizzazione, senza impallinarci durante la stagione. Hanno giocato 5 giovani quest'anno, anche a livello patrimoniale è importante, purtroppo non giochiamo la Champions il prossimo anno ma non è colpa nostra", afferma. "La Juventus è sempre costruita per vincere, ma non è così. Altre squadre non sono entrate in Champions per 6 anni. A questo punto la stagione della Juventus è fallimentare ma c’è un terzo posto e due semifinali. Sapevo che era difficile vincere quando sono tornato, se avessi voluto vincere sarei andato in altre due parti".