11 AGOSTO 2023

10:55

NOTIZIA DI ECONOMIA

DI

460 visualizzazioni


11 AGOSTO 2023 - 10:55


NOTIZIA DI ECONOMIA

DI

460 visualizzazioni



RAVENNA: Porto, quasi 13,4 milioni di tonnellate di merce movimentata, primi 6 mesi 2023

Il porto di Ravenna nei primi sei mesi del 2023 ha movimentato complessivamente 13.391.310 tonnellate, in calo del 3,4% rispetto allo stesso periodo del 2022 ma, comunque, un risultato significativo se si considerano gli ultimi 23 anni. Gli sbarchi sono stati pari a 11.732.965 tonnellate e gli imbarchi pari a 1.658.345 tonnellate (rispettivamente, -2,7% e -8,5%. Analizzando le merci per condizionamento, nel 1° semestre 2023 le merci secche sono diminuite del 3,7% . Continua il buon andamento delle merci su rotabili che, nei primi 6 mesi del 2023, hanno movimentato 939.695 tonnellate, in crescita del 5,5%, mentre i prodotti liquidi sono in leggero calo (-2,4%). Passando alle principali categorie merceologiche, il comparto agroalimentare  è in crescita con un aumento del 2,6%. In particolare, è positivo l’andamento dei cereali, con un +35,3%, mentre la movimentazione delle farine, risulta in diminuzione del 9,6% rispetto al 2022. Calano gli sbarchi dei semi oleosi che, - 6,2%; segno negativo anche per la movimentazione di oli animali e vegetali, -22,4% . Per quanto riguarda i prodotti petroliferi sono in aumento del  +3,3%, mentre è negativo il risultato per i prodotti chimici -2,8%.Per quanto riguarda le crociere, si sono registrati 29 scali di navi da crociera (contro i 40 scali dello stesso periodo del 2022), per un totale di 90.418 passeggeri (+77,0%), di cui 78.983 in “home port”.




ALTRE NOTIZIE DI ECONOMIA

ROMAGNA: Alluvione, dalla Camera di Commercio 1,3 milioni per le imprese

La Camera di commercio della Romagna ha approvato due nuove misure a sostegno delle imprese alluvionate nelle province di Forlì-Cesena e Rimini. Le misure, che seguono il bando ‘Resistere’ del 2023,  prevedono uno stanziamento complessivo di 1.331.022 euro a fondo perduto. Uno dei due interventi sarà riservato alle imprese agricole colpite dall’alluvione con l’attivazione di 331.022 euro riservati per prestiti a breve, fino a 12 mesi, con contributo al 5% dell’ammontare del finanziamento e per prestiti di medio/lungo periodo, fino a 60 mesi, con contributo pari al 10%. L’altra misura riguarderà l’attivazione del bando “Crescere 2024” con lo stanziamento di 1 milione di euro destinato a tutte le imprese colpite dall’alluvione. Il contributo massimo erogabile sarà di 5.000 euro per le imprese che non hanno percepito aiuti, mentre l’ammontare sarà di 2.500 euro se si ha già usufruito del contributo nel 2023. Per Carlo Battistini, presidente della Camera di commercio della Romagna, questi due nuovi interventi sono il frutto di un lavoro di confronto e di integrazione che consentirà di raggiungere il maggior numero di imprese in modo mirato. Tutte le informazioni a riguardo sono presenti nel sito della Camera di commercio della Romagna.