Cronaca

Thumbnail BOLOGNA: Importazioni fraudolente dalla Cina, sequestro per oltre 6 milioni di euro

BOLOGNA: Importazioni fraudolente dalla Cina, sequestro per oltre 6 milioni di euro

La Guardia di Finanza di Bologna ha messo in atto un sequestro preventivo del valore di circa 6.900.000 euro ai danni di 4 imprenditori, tutti di etnia cinese, ritenuti implicati in un sistema fraudolento di importazioni di merci provenienti dall’estero, che venivano fatte arrivare in Italia evadendo l’IVA. Contrabbando, falsità ideologica ed emissione di fatture false i reati contestati, secondo un filone di inchiesta che aveva avuto già i primi riscontri lo scorso aprile con un altro sequestro preventivo, questa volta del valore oltre 7.000.000. 10 le persone indagate in totale, impiegate principalmente nell’importazione di stoffe grezze, utilizzate per la produzione di capi di abbigliamento.

Thumbnail RIMINI: Morto a Coriano Armando Arcangeli, fondò la Valleverde

RIMINI: Morto a Coriano Armando Arcangeli, fondò la Valleverde

Era conosciuto, nel mondo della calzatura e dell'imprenditoria come il 'Signor Valleverde'. Armando Arcangeli, fondatore della celebre azienda di scarpe di stanza a Coriano - la città natale di Marco Simoncelli - è morto ieri all'età di ottanta anni. I funerali si svolgeranno domani pomeriggio nella chiesa corianese di Sant'Innocenza di Montetauro. Su quel marchio, divenuto un'icona della calzatura 'Made in Italy', ci avevano 'messo la faccia' - per spot - star di Hollywood come Kevin Costner, che in una pubblicità, imbottigliato nel traffico di Manhattan, scendeva dall'auto e invitava tutti a muoversi con lui perché, recitava "è bello camminare in una Valleverde". E poi stelle del pallone come Pele' o della Formula Uno come Eddie Irvine. Una scintillante Raffaella Carra'. Accomunati da quel 'brand', Valleverde appunto, nato negli anni 70 sulle colline Riminesi, finito in procedura fallimentare nel 2013 e 'salvato' nel 2015 da un'altra azienda romagnola di Lugo, nel Ravennate: la Silver 1 che, all'asta, si era portata a casa la produttrice di scarpe, mettendo sul piatto 9 milioni. Nel dicembre del 2022 il Tribunale di Rimini aveva condannato, in primo grado, Arcangeli a 4 anni e 6 mesi di reclusione per bancarotta fraudolenta, distrattiva e preferenziale e per alcuni reati chiudendo il procedimento nato dopo il fallimento nel 2013 della società Spes, in precedenza denominata 'Valleverde Calzature'. "Desidero esprimere il cordoglio dell'amministrazione comunale - osserva il sindaco di Coriano, Gianluca Ugolini - per la scomparsa di Armando Arcangeli. Una figura che, a partire da Coriano in cui aveva fondato l'azienda Valleverde, ha tracciato un punto fermo nella storia dell'imprenditoria romagnola per estro e innovazione in grado di superare i confini nazionali e far conoscere in tutto il mondo le sue calzature pratiche e confortevoli. Nella sua lunga attività imprenditoriale - conclude il primo cittadino - il patron della Valleverde ha dato lavoro a tantissime famiglie corianesi contribuendo ad aumentare l'indotto dell'economia locale e a portare oltre confine il nome di Coriano con testimonial del calibro di Raffaella Carrà, Pelè e tanti altri"


TUTTE LE NOTIZIE DI CRONACA