11 LUGLIO 2024

11:50

NOTIZIA DI CRONACA

DI

671 visualizzazioni


11 LUGLIO 2024 - 11:50


NOTIZIA DI CRONACA

DI

671 visualizzazioni



SANTARCANGELO DI R.: L'ex marito avrebbe avvolto Lorena in un lenzuolo e messa in auto | VIDEO

Uccisa nella sua abitazione di Santarcangelo di Romagna dall’ex marito e poi avvolta in un lenzuolo e messa in auto. Sarebbe stata questa la drammatica fine di Lorena Vezzosi. 

Lorena Vezzosi, 53 anni, è stata uccisa giovedì scorso nella sua abitazione di via Terranova a Santarcangelo di Romagna dall'ex marito Stefano Del Re, 55 anni. L’uomo l’ha poi avvolta in un lenzuolo, ha ripulito il sangue dalla scena del crimine ed è partito in auto con il cadavere fino a Casalmaggiore, nel Cremonese, dove ha fatto visita ai suoi genitori. 

Poi ha deciso di farla finita gettandosi con l’auto nel fiume Po intorno alle 3 del mattino dopo. Queste le ultime risultanze investigative su quello che, oramai è chiaro, si tratta dell’ennesimo femminicidio; un delitto a cui la comunità di Santarcangelo non era abituata.  

Gli investigatori hanno trovato tracce di sangue nell'auto, e altre indagini sono in corso nell'appartamento di via Terranova insieme ai Ris di Parma. Nell'abitazione sono stati rinvenuti la borsa e il cellulare di Lorena, ma mancano un lenzuolo e un cuscino. 

La coppia si era separata a dicembre; separazione che Del Re non accettava. Per gli inquirenti si è trattato di un omicidio d’impeto, non premeditato, magari al culmine dell’ennesima lite. C’erano tensioni per la gestione dei figli minori. Lorena è morta dopo un colpo secco al cuore con uno stiletto. 

Il sindaco di Santarcangelo, Filippo Sacchetti, ha annunciato una raccolta fondi per sostenere i due figli di Lorena. Ed è stato organizzato un presidio pubblico in piazza Ganganelli per la sera di mercoledì 17 luglio. 




ALTRE NOTIZIE DI CRONACA