13 APRILE 2024

09:34

NOTIZIA DI CRONACA

DI

2361 visualizzazioni


13 APRILE 2024 - 09:34


NOTIZIA DI CRONACA

DI

2361 visualizzazioni



FAENZA: Furgone piomba sul ciclista, 45enne muore sul colpo | FOTO

Un 45enne, originario del Senegal, è morto ieri sera a Faenza, nel Ravennate, dopo che un furgone condotto da un 30enne originario della Romania gli è piombato addosso mentre era in bicicletta. E’ successo attorno alle 22 lungo la via Lugo. Secondo quanto emerso, il veicolo avrebbe tamponato il ciclista sbalzando la vittima a diversi metri di distanza. I sanitari del 118, al loro arrivo, non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo. Sul posto, per i rilievi, sono intervenuti gli agenti della Polizia Locale dell’Unione dei comuni faentini. Il conducente è stato sottoposto all’alcoltest ma sarebbe risultato negativo; sono in corso ulteriori accertamenti. 

(foto-video Argnani)




ALTRE NOTIZIE DI CRONACA

RAVENNA: Un bazar di droghe in casa, due arresti

Un'operazione condotta dai Carabinieri di Ravenna ha portato alla scoperta di un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti e all'arresto di una coppia italiana, lui di 40 anni e lei di 36. Durante una perquisizione domiciliare, i militari hanno rinvenuto 5 chili di hashish suddivisi in panetti e circa un chilo di cocaina già confezionata all’interno di vari contenitori per alimenti e buste per il sottovuoto. Insieme alle droghe, sono state trovate bilance digitali di precisione e macchine per il sottovuoto, con annesse buste simili a quelle utilizzate per il confezionamento delle sostanze stupefacenti. Le indagini, avviate dai Carabinieri della stazione di Mezzano, hanno portato i militari a sospettare del 40enne, operaio con piccoli precedenti, per attività di spaccio e detenzione di hashish presso la propria abitazione. All’arrivo delle forze dell’ordine, l’uomo e la sua convivente hanno manifestato evidente nervosismo, culminato in frasi confuse e senza senso. Poco dopo, il sospettato ha ammesso le proprie responsabilità consegnando spontaneamente oltre 100 grammi di hashish, sostenendo che fosse per uso personale. I militari, tuttavia, hanno deciso di proseguire con una perquisizione più approfondita, estendendola a tutti i locali della casa e agli spazi attigui. La ricerca ha portato alla scoperta di una stanza adibita a deposito/lavanderia, dove era nascosto un vero e proprio bazar della droga. Tutte le sostanze e il materiale sono stati sequestrati. La coppia è stata arrestata con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione della Procura della Repubblica di Ravenna, trasferita rispettivamente nei carceri di Forlì e Ravenna.