4 MARZO 2024

11:20

NOTIZIA DI CRONACA

DI

2255 visualizzazioni


4 MARZO 2024 - 11:20


NOTIZIA DI CRONACA

DI

2255 visualizzazioni



RIMINI: Omicidio Pierina, cinque mesi e nessun indagato

Dopo cinque mesi dall’omicidio a Rimini della 78enne Pierina Paganelli con 29 coltellate, non vi è ancora alcun nome nel registro degli indagati. La famiglia ha scelto di vivere in forma privata il proprio dolore dopo il clamore delle prime settimane.

 

 

Sono passati cinque mesi dal tragico ritrovamento del cadavere di Pierina Paganelli nel condominio di via Del Ciclamino a Rimini, catapultando una intera famiglia sotto i riflettori nazionali. Insieme a loro anche la congregazione dei Testimoni di Geova, di cui la vittima faceva parte, e i vicini di casa. Mesi in cui il giallo ha sotteso il dolore straziante per chi ha perso la propria cara, e che ha reso la vita dei protagonisti un reality show a colpi di ospitate televisive.

I figli di Pierina - Giuliano, Chiara e Giacomo Saponi -, soffrono ma confidano nella giustizia, che però sta procedendo lentamente. Ancora, da quanto risulta, non vi è alcun indagato ufficiale per la procura di Rimini. La figlia e i due figli della vittima hanno scelto di vivere il dolore in forma privata, rispettando la memoria della madre, oggetto di dibattito in questi mesi.

Nel frattempo alcuni rapporti personali si sono incrinati. La nuora della vittima, Manuela Bianchi, colei che ha ritrovato il cadavere della suocera, ha lasciato la casa di Giuliano. Il suo presunto amante ed ex vicino di pianerottolo, Louis Dassilva, e sua moglie Valeria, hanno interrotto ogni rapporto con Manuela.

Gli inquirenti continuano a indagare sull'omicidio, e si attendono nuovi esiti dalla Scientifica di Roma. Si cercano prove, prove schiaccianti mentre la famiglia cerca di convivere con la tragedia.




ALTRE NOTIZIE DI CRONACA