9 FEBBRAIO 2024

12:40

NOTIZIA DI CRONACA

DI

3565 visualizzazioni


9 FEBBRAIO 2024 - 12:40


NOTIZIA DI CRONACA

DI

3565 visualizzazioni



BOLOGNA: Cadavere sui binari, traffico interrotto verso Rimini

Un cadavere è stato rinvenuto sui binari ferroviari nei pressi di Bologna. L'interruzione della linea Bologna Rimini è stata necessaria nel tratto Bologna - Castel S.Pietro per consentire gli accertamenti dell'autorità giudiziaria, tuttora in corso. Istituto dalle ferrovie un servizio bus sostitutivo tra Bologna e Imola.

AGGIORNAMENTO DELLE 13.40

E' quella del suicidio l'ipotesi che emerge in modo più netto, per ora, dai rilievi della Polfer e della polizia scientifica sul cadavere dell'uomo ritrovato sui binari nei pressi della fermata San Lazzaro vicino a Bologna, sulla linea Bologna-Rimini. A quanto si apprende, l'uomo è stato travolto da un treno e la presenza di una persona che camminava sui binari era stata segnalata poco prima dell'incidente alla Polfer. Proseguono intanto gli accertamenti che andranno avanti almeno per un'altra ora.

E' un 43enne di origine nordafricana - identificato dopo alcune ore dalla Polfer - la persona trovata morta, nella tarda mattinata, sui binari della linea Bologna-Rimini tra Bologna e Mirandola-Ozzano, nel Bolognese. La dinamica dell'incidente alla base del decesso è ancora in fase di accertamento ma, a quanto si apprende, fra le ipotesi c'è quella di una disgrazia, che l'uomo possa cioè essere stato travolto accidentalmente da un treno mentre cercava di attraversare i binari. Non sarebbe tuttavia esclusa neppure l'eventualità di un gesto volontario. Il 43enne aveva in tasca un invito della questura di Bologna. A seguito dell'investimento, la circolazione ferroviaria era stata sospesa alle 11.20 per poi tornare regolare intorno alle 14.40 a conclusione degli accertamenti dell'Autorità Giudiziaria. I treni Alta Velocità, Intercity e Regionali hanno registrato maggiori tempi di percorrenza fino a 120 minuti.




ALTRE NOTIZIE DI CRONACA