28 GENNAIO 2024

11:13

NOTIZIA DI CRONACA

DI

1457 visualizzazioni


28 GENNAIO 2024 - 11:13


NOTIZIA DI CRONACA

DI

1457 visualizzazioni



RIMINI: Poliziotto in pensione indagato per truffa all'assicurazione

Poliziotto in pensione indagato per truffa all'assicurazione. Il caso riguarda quello di un incidente stradale avvenuto nell'agosto del 2021, quando il poliziotto in pensione, un riminese di 63 anni, era stato investito da un'auto all'uscita di un parcheggio. L'agente, già libero dal servizio attivo, era in scooter ed era caduto a terra, mentre alla guida di un'auto c'era una giovane donna. Quando il poliziotto aveva dato scarico all'assicurazione dell'auto aveva dichiarato di essere in possesso di occhiali e cellulare di valore e di indossare scarpe di marca. Tutti beni che si erano stati danneggiati nel sinistro e di cui chiedeva il risarcimento per circa mille e 500 euro. L'indagine dei Carabinieri di Rimini, coordinati dal sostituto procuratore Davide Ercolani, è stata avviata su segnalazione dell'assicurazione dell'automobilista. La ragazza infatti al momento dello schianto pur essendo consapevolmente in torto aveva comunque fatto delle fotografie al mezzo incidentato e allo scooterista. E' emerso così che il poliziotto in pensione non indossava scarpe di marca, ma ciabatte, il telefono e gli occhiali non erano quelli di cui aveva chiesto l'indennizzo. L'indagato è difeso dall'avvocato Marco Ditroia del Foro di Rimini.




ALTRE NOTIZIE DI CRONACA

RIMINI: Muore dopo una serata in discoteca, disposta l'autopsia

Sarà fatta mercoledì l'autopsia sul corpo di Daniele Di Marino, il professore di biologia molecolare di 42 anni morto sabato sera sul lungomare di Bellaria Igea Marina dopo una serata in un locale sulla spiaggia. La Procura della Repubblica di Rimini ha aperto un fascicolo contro ignoti e probabilmente ancora senza ipotesi di reato in attesa dei risultato autoptici e i test tossicologici. Un atto dovuto anche in seguito alla segnalazione della moglie che si trovava con il professore al momento del malore fatale. Stando alla donna, incinta all'ottavo mese, il marito si è sentito male subito dopo essere uscito dal locale intorno alle 23.30. Sul posto erano intervenuti i carabinieri di Bellaria Igea Marina e il 118 che aveva provato a rianimare il professore per 50 minuti. Il referto del medico del 118 era stato che la morte poteva anche essere compatibile con cause violente. Stando a quanto riferito dalla moglie, Di Marino nel locale aveva ballato, "pogando" in pista e potrebbe in quel caso aver preso degli spintoni al torace e dei colpi alla testa.