24 NOVEMBRE 2023

18:39

NOTIZIA DI CRONACA

DI

821 visualizzazioni


24 NOVEMBRE 2023 - 18:39


NOTIZIA DI CRONACA

DI

821 visualizzazioni



IMOLA: Botte e minacce alla ex, "mi ha fatto terra bruciata intorno"

I poliziotti del commissariato di Imola (Bologna) hanno arrestato, su richiesta della Procura, un 46enne algerino accusato di stalking e lesioni personali aggravate nei confronti di una donna marocchina di 47 anni con la quale aveva avuto una relazione, poi interrotta dalla vittima. E' stata la 47enne a denunciare l'ex, a dicembre dello scorso anno, segnalando episodi di violenza e una gelosia morbosa da parte dell'uomo, che le aveva fatto "terra bruciata" intorno, sia nei rapporti lavorativi che nelle relazioni con gli amici. Inoltre, durante una lite, l'ex compagno l'aveva minacciata di morte, danneggiando a calci la porta di casa. Poi però la vittima era tornata sui suoi passi, ritirando le accuse e tentando di ricominciare la relazione. I comportamenti aggressivi dell'uomo - senza fissa dimora e con un permesso di soggiorno per asilo politico scaduto nel giugno del 2023 - però sono proseguiti e così la 47enne ha sporto nuovamente denuncia, nella primavera di quest'anno. In un caso l'ex compagno l'ha presa a calci e schiaffi, perché l'aveva trovata insieme al datore di lavoro e ha minacciato di morte anche la figlia della donna. Quest'ultima era riuscita però a fuggire e a chiedere aiuto ad un negoziante: nel frattempo all'arrivo degli agenti l'uomo era sparito. L'escalation delle pesanti condotte persecutorie, alcune delle quali commesse anche alla presenza dei figli minori, e il timore per la sua incolumità e quella dei bambini, l'ha costretta quindi a modificare le proprie abitudini di vita. L'ordinanza di custodia cautelare è stata emessa anche per il concreto pericolo di reiterazione dei reati.




ALTRE NOTIZIE DI CRONACA