16 MARZO 2019

12:25

NOTIZIA DI CRONACA

DI

14277 visualizzazioni


16 MARZO 2019 - 12:25


NOTIZIA DI CRONACA

DI

14277 visualizzazioni



FERRARA: “Acquistavano” cavalli per ippoterapia, in realtà finivano al macello | FOTO

I cavalli, acquistati utilizzando dati falsi e quindi non pagati,  non erano destinati a strutture per l’ippoterapia, come detto inizialmente dai compratori, ma venivano dirottati verso centri per la macellazione o impiegati in corse clandestine. Questo quanto scoperto dai carabinieri a seguito di una fitta attività investigativa partita da Copparo, nel Ferrarese, che ha portato alla denuncia di otto persone per associazione per delinquere finalizzata alla truffa e al maltrattamento di animali. L’indagine è scaturita dalla segnalazione di un cittadino a seguito della quale è stata individuata un’organizzazione dedita alla commissione di truffe ai danni di allevatori di equini. Gli accertamenti hanno permesso di acclarare che la società di Copparo non è stata l’unica colpita dalla banda.  Attualmente sono in corso approfondimenti investigativi.




ALTRE NOTIZIE DI CRONACA