Cesena

Thumbnail EMILIA-ROMAGNA: Bonaccini in Europa, parte la corsa alla successione | VIDEO

EMILIA-ROMAGNA: Bonaccini in Europa, parte la corsa alla successione | VIDEO

Stefano Bonaccini si candida alle elezioni europee. L’annuncio del presidente della regione lancia ufficialmente la corsa alle candidature per le nuove elezioni regionali, che potrebbero tenersi a novembre. Così Stefano Bonaccini in un video comunicato pubblicato sui social nel quale annuncia ufficialmente la sua corsa alle elezioni europee. “Un nuovo inizio", per Bonaccini ma anche per l'Emilia-Romagna, dove dopo quasi dieci anni si apre ufficialmente la partita della successione. Con la sinistra a caccia di una nuova, forte, leadership e una destra che punterà, nuovamente, a espugnare il fortino rosso. Grandi manovre sotterranee erano già in corso, visto che senza il terzo mandato Bonaccini avrebbe comunque concluso la sua presidenza a inizio 2025, ma ora subiscono un'accelerazione perché l'ipotesi più probabile è che al voto regionale si vada in autunno. Verosimilmente a novembre. Escluso che la legislatura termini sotto la guida della vicepresidente Irene Priolo a scadenza naturale. La stessa Priolo, attuale numero due di Bonaccini, è in pole per la presidenza. Tra i nomi più quotati l'attuale sindaco di Ravenna, Michele de Pascale, che però dovrebbe interrompere prima il proprio mandato. Altro nome in ascesa, Vincenzo Colla, attuale assessore regionale al Lavoro, ex Cgil. Una partita tutt'altro che locale, non ultimo perché l'Emilia-Romagna è anche la regione della segretaria dem Elly Schlein, che proprio di Bonaccini era la numero due in Regione. I nomi in campo dipenderanno dal risultato delle stesse Europee e non sarà diverso per il centrodestra che tenterà nuovamente la storica impresa di conquistare una regione dove non ha mai governato. Le ultime regionali, dove a sfidare Bonaccini fu la leghista Lucia Borgonzoni, scatenarono una campagna elettorale praticamente nazionale in cui in prima persona si spese fra gli altri leader Matteo Salvini. La platea dei pretendenti di centrodestra al momento è più sguarnita. Dopo che nelle ultime due occasioni il candidato presidente è stato espresso dalla Lega, oggi anche alla luce dei nuovi rapporti di forza nella maggioranza Fratelli d'Italia reclama il proprio turno. Galeazzo Bignami, nome più ovvio, viceministro e plenipotenziario del partito in regione, si è in più occasioni chiamato fuori.

Thumbnail CESENA: Parlare ai bambini della tristezza, due incontri in Malatestiana

CESENA: Parlare ai bambini della tristezza, due incontri in Malatestiana

Il Centro per le Famiglie e il Servizio per il diritto di visita e di relazione So.Stare, di Cesena propongono due giornate per riflettere insieme su come sia difficile ma necessario pensare e parlare di momenti tristi e dolorosi con bambini e bambine Come adulti abbiamo il desiderio di proteggere i nostri bambini e bambine, ragazzi e ragazze da situazioni difficili e dolorose, questo tuttavia non ci legittima ad evitare di parlare di violenza, di sofferenza, di morte. Ci dovrebbe piuttosto incoraggiare a creare e sostenere spazi di cura, di ascolto e di parola per poter accogliere le emozioni dei più piccoli/e, restituire narrazioni e immagini conciliabili e possibili. Il primo incontro si terrà venerdì 10 maggio alle ore 15.00, con la visione del film documentario “Le buone intenzioni” (Italia, 2016) - Regia di Beatrice Segolini e Maximilian Schleuber. La visione del film sarà seguita da un dialogo tra la regista, Beatrice Segolini, la madre Lorella Zanotto e Paola Bastianoni, psicologa, professoressa associata di Psicologia dinamica presso l'Università degli Studi di Ferrara e i presenti. La proiezione è organizzata in collaborazione con ZeLIG - Scuola di documentario di Bolzano e grazie all‘incontro con Rara - Scuola di orientamento allo studio delle arti Forlì. Il secondo incontro “Educare alla morte, al lutto, alla perdita. Accompagnare i più piccoli nella comprensione e nell’elaborazione del lutto” si terrà sabato 11 maggio alle ore 9.30. Interverranno: Paola Bastianoni, Ilaria Contado del gruppo Eduscaffolders, Università di Ferrara, Pietro Bolognese, illustratore del libro “La biblioteca del signor la morte” e Emanuele Ortu pedagogista. I Relatori dialogheranno con i presenti per condividere strumenti per accompagnare i bambini e le bambine a conoscere ed elaborare l’esperienza del lutto e della perdita. Le due giornate saranno introdotte dalla Presidente dell’ASP Maria Elena Baredi che assieme alla Responsabile dell’Area Famiglie e Minori dell’ASP Claudia Piancastelli hanno ideato l’iniziativa. Gli incontri si terranno presso la sala proiezioni della Biblioteca Malatestiana in piazza M. Bufalini 1, Cesena. Tutti e due gli eventi sono gratuiti e rivolti a operatori della tutela, educatori, insegnanti, genitori e aperti a tutta la cittadinanza. Per partecipare è necessaria la prenotazione: Centro per le Famiglie 0547 333611 centrofamiglie@comune.cesena.fc.it.


TUTTE LE NOTIZIE DI CESENA