19 GIUGNO 2024

11:48

NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

322 visualizzazioni


19 GIUGNO 2024 - 11:48


NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

322 visualizzazioni



CATTOLICA: Pnrr e sanità, inaugurati nuovi poliambulatori | VIDEO

Oltre 3 milioni di euro dal Pnrr per realizzare l’ospedale di comunità e riqualificare il Cervesi di Cattolica. A disposizione dei cittadini 16 posti letto, oltre a nuovi poliambulatori.

 

Hanno aperto a Cattolica, in via Mentana, i nuovi poliambulatori di medicina specialistica. Un intervento che si affianca, sullo stesso territorio, alla realizzazione dell’Ospedale di comunità presso il Cervesi. Lavori importanti dato che interessano il 20% della superficie del nosocomio. Previsti 16 posti letto. Degli oltre 3 milioni di euro a disposizione dal Pnrr, 1,6 sono destinati al miglioramento sismico della struttura.

“Un quarto di secolo fa ho reinternalizzato l’ospedale Cervesi – ricorda il direttore generale dell’Ausl Romagna Tiziano Carradori -, mi pare che interventi per oltre 3 milioni di euro siano un significativo segno di quanto abbiamo a cuore questa struttura dove fra l’altro abbiamo pure eccellenze quali ortopedia della spalla o la struttura semplice Fisiopatologia della riproduzione, senza dimenticare il Cau che viaggia verso i 500 accessi a settimana, fra l’altro con bassi livelli di trasferimento al Pronto Soccorso, quindi a conferma di come i cittadini siano attenti e consapevoli delle peculiarità del servizio. Il nostro non è mai stato un approccio tecnocratico, ma di forte dialettica con le amministrazioni locali, quelle che sono a stretto contatto con la popolazione, un elemento di arricchimento, e la permanenza di servizi, non la cancellazione, dice che al centro dell’attenzione vi sono le necessità di una comunità. Senza un prima e un dopo, un ospedale non ha senso. La salute è data da tante componenti, noi siamo per una sanità che consenta a una comunità di esprimere il massimo delle sue possibilità. E pertanto continueremo in questa opera dialettica e di franca collaborazione con le amministrazioni locali per garantire ai cittadini i bisogni di salute”.




ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITÀ