22 MAGGIO 2024

11:23

NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

392 visualizzazioni


22 MAGGIO 2024 - 11:23


NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

392 visualizzazioni



CESENA: Festa Costituzione 2024, tre giorni di eventi in territorio | VIDEO

Da venerdì 24 a domenica 26 maggio nei luoghi cesenati della Memoria, culla della Resistenza e teatro degli orrori della repressione nazi-fascista, si celebrerà la Festa della Costituzione, una tre giorni proposta al territorio per celebrare insieme la Costituzione italiana con tante attività: conferenze, mostre, spettacoli, trekking, presentazioni di libri e degustazioni. Diversi inoltre sono gli ospiti attesi: Gianfranco Pasquino, Orlando Piraccini, Officina dell’Arte di Cesena, Raffaele Barbiero, Carlo Sorgi, Alessandro Celli, Gianfranco Miro Gori, Alessandro Pollio Salimbeni, Vladimiro Flamigni e Anna Ghetti.

Il programma

Le iniziative saranno avviate venerdì 24 maggio, alle ore 18:00, nella sala Sozzi del palazzo del Ridotto (piazza Almerici, 12) con la lezione magistrale di Gianfranco Pasquino, professore emerito di Scienza Politica all’Università di Bologna, intitolata “La Costituzione: ieri, oggi e domani”. In serata, alle ore 21:00, la sala Oscar Alessandri ospiterà “L’essenziale” in concerto: Parole e Musica per celebrare la Costituzione. Per l’occasione sarà proposta una degustazione di Libera Terra, le terre libere dalle mafie.

Sabato 25 maggio la giornata comincerà sempre al palazzo del Ridotto alle ore 11 con l’inaugurazione della mostra “Prove artistiche di Costituzione / Segni e Colori per la Costituzione italiana”, a cura di Orlando Piraccini e Officina dell’Arte di Cesena. Alla mattinata prenderanno parte anche i 33 artisti coinvolti. La mostra al palazzo del Ridotto rimarrà aperta sabato 25 maggio dalle ore 16:30 alle ore 19:30, domenica 26 maggio, sabato 1 giugno e domenica 2 giugno dalle ore 10:30 alle ore 12:30 e dalle ore 16:30 alle ore 19:30.

Domenica 26 maggio le iniziative si sposteranno a Ranchio con, alle ore 08:30, la partenza della camminata della Memoria e per la pace guidata dal CAI di Cesena. Alle ore 10:00 arrivo a Campofiore, dove sarà offerto un piccolo rinfresco. Successivamente si raggiungerà Pieve di Rivoschio. Qui, nel Parco della Resistenza e della Pace si terrà un incontro sull’articolo 11 della Costituzione italiana alla presenza di Raffaele Barbiero del Centro Pace di Forlì, e di Carlo Sorgi, magistrato. Alle ore 12:15 presso il ristorante Caselli si terrà l’inaugurazione della mostra “[R]esistere” con le opere di Manuela Campana, “Articolo 11”, Alessandro Ricchi, “Resistenze”, e Anton Roca “Esistere”. A seguire pranzo (prenotazione obbligatoria – tutte le informazioni sono reperibili sulla locandina della Festa). A seguire, a partire dalle ore 14:45, è prevista la presentazione del volume “Lo sguardo dell’altro. Fascismo e colonialismo visti dagli aggrediti di ieri e di oggi” al parco della Resistenza e della Pace. Interverranno i curatori Gianfranco Miro Gori e Alessandro Pollio Salimbeni. Alle ore 16:00 chiusura della Festa della Costituzione con il concerto di Anna Ghetti e le canzoni jazz proibite dal fasciamo. Per il rientro a Ranchio sarà garantito il servizio navetta.

I promotori e organizzatori della Festa della Costituzione sono: l’Unione dei Comuni Valle Savio, Comune di Sarsina, Coordinamento provinciale per i luoghi della memoria, Istituto storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea, Amici della Casa di Tavolicci APS, ANPI, Libera Associazione Nomi e Numeri contro le mafie, CGIL Forlì, UIL, SPI Forlì – Cesena, ARCI Forlì – Cesena, AUSER Cesena, Cai Cesena, Centro pace Forlì e Arteco.

 




ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITÀ

FAENZA: ‘Biciclette verso il Tour de France’, grande mostra a Palazzo del Podestà | FOTO

Dopo l’apertura di sabato 8 giugno, ieri sera si è celebrata l'inaugurazione ufficiale di ‘Faenza, Faïence, biciclette verso il Tour de France’, la mostra a Palazzo del Podestà che porta in esposizione le bici dei campioni del ciclismo romagnolo, le loro maglie e tanto altro materiale inedito. L’iniziativa che sta già raccogliendo grande successo di pubblico è stata organizzata per accogliere lo storico passaggio della seconda tappa in Italia della 111esima edizione del Tour de France che attraverserà la città e il cuore di Faenza domenica 30 giugno. All'evento, condotto dal giornalista Maurizio Marchesi, hanno preso parte il sindaco di Faenza Massimo Isola, le assessore allo sport Martina Laghi e al turismo Simona Sangiorgi che hanno ideato e curato in prima persona la mostra, l'assessore regionale Andrea Corsini, il sottosegretario alla presidenza regionale Giammaria Manghi, il noto giornalista sportivo Beppe Conti e i tanti noti e affermati campioni faentini di ieri e di oggi, a testimonianza del protagonismo di Faenza e della Romagna nella storia del ciclismo. In esposizione anche una selezione di ‘due ruote’, proveniente dalla collezione privata di Vincenzo Collina, legate al mondo del lavoro e quelle usate nel periodo tra i due conflitti bellici assieme agli elaborati delle scuole dell'infanzia sul tema della bicicletta. L'allestimento della mostra è stato curato dall'artista Oscar Dominguez. Palazzo del Podestà però non sarà solo sede della mostra statica. Fino al 7 luglio, il Salone dell’Arengo ospiterà anche diversi eventi: presentazione di libri, proiezioni di docufilm e momenti di approfondimento, tutti legati dal tema delle biciclette. Il primo appuntamento è in programma lunedì prossimo 17 giugno alle ore 18 con la presentazione del libro ‘Chiedimi chi era Pantani’ (Ed. Rcs Mediagroup) di Francesco Ceniti che dialogherà con la giornalista Alessandra Giardini. Questi gli orari di apertura del Palazzo del Podestà: dal lunedì al venerdì, dalle 17.30 alle 20; sabato e domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 17.30 alle 20. Domenica 30 giugno, giorno del passaggio del Tour de France, dalle 9 alle 12. La mostra potrà essere visitata anche dalle scolaresche e dai gruppi dei centri estivi (prenotazione obbligatoria all’indirizzo mail eventi@romagnafaentina.it), nella fascia oraria 9-12, martedì 18, venerdì 21 e mercoledì 26 giugno.