2 MAGGIO 2024

10:16

NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

986 visualizzazioni


2 MAGGIO 2024 - 10:16


NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

986 visualizzazioni



ROMAGNA: Ferrovie, soppresse per lavori le frecce Ravenna-Rimini-Roma

Parliamo ora di trasporti ferroviario. Importanti lavori alla rete avranno conseguenze anche per la Romagna. 

Dal 4 maggio all'8 giugno, la linea ferroviaria Foligno-Orte sarà al centro di importanti lavori di potenziamento infrastrutturale e tecnologico, con importanti ripercussioni anche in Romagna. In particolare, i lavori interesseranno la tratta compresa tra Spoleto e Orte. Questo intervento comporterà modifiche significative alla circolazione dei treni ad alta velocità, Intercity e Regionali gestiti da Trenitalia. I viaggiatori, soprattutto quelli provenienti da Rimini, saranno interessati alcuni disagi. Due treni Frecciargento che percorrono la tratta Roma-Falconara Marittima-Rimini-Ravenna subiranno sospensioni in direzione Ravenna dal 3 maggio al 7 giugno e in direzione Roma dal 4 maggio all'8 giugno. Anche i treni Intercity che collegano Roma ad Ancona subiranno deviazioni attraverso Orte-Terontola, con una rimodulazione degli orari e la soppressione delle fermate a Terni e Spoleto. Per compensare le sospensioni, Trenitalia ha previsto collegamenti sostitutivi tramite bus.  La società ferroviaria consiglia ai viaggiatori di valutare attentamente la pianificazione dei propri spostamenti durante questo periodo. Inoltre, è da tenere presente che sui bus sostitutivi non sarà consentito il trasporto di biciclette, ad eccezione dei cani guida per non vedenti, mentre animali di grossa taglia non saranno ammessi. In conclusione, l'importante operazione di potenziamento infrastrutturale sulla linea Foligno-Orte comporterà cambiamenti significativi nella circolazione dei treni gestiti da Trenitalia. È fondamentale che i viaggiatori tengano conto di queste modifiche e pianifichino di conseguenza i loro spostamenti, prendendo in considerazione le alternative proposte.




ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITÀ

FAENZA: Musei in sconto con la FaenzaMuseiCard | VIDEO

Da sabato 15 giugno 2024 sarà attiva a Faenza la FaenzaMuseiCard, un nuovo strumento che invita il pubblico a fruire dell’opportunità di visitare tutti e tre i musei più importanti della città – Palazzo Milzetti Museo Nazionale dell’età neoclassica in Romagna, Pinacoteca Comunale di Faenza, Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza – offrendo una agevolazione sull’acquisto del biglietto di ingresso al secondo e terzo museo visitato. La tessera FaenzaMuseiCard, infatti, verrà consegnata gratuitamente al visitatore nel primo dei tre musei e permetterà di ottenere uno sconto di 2,00 € sul biglietto di ingresso ai due musei successivi. La Card ha una validità di tre giorni dal giorno dell’emissione. L’istituzione della FaenzaMuseiCard deriva da un accordo di valorizzazione tra la Direzione Regionale Musei Nazionali Emilia Romagna del Ministero della Cultura, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Faenza e la Fondazione Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza, nell’obiettivo comune di promuovere e rendere sempre più noto al grande pubblico il patrimonio culturale della città, attraverso una collaborazione e valorizzazione reciproca dei tre musei, nell’intento di cogliere l’opportunità della condivisione e allargamento dei rispettivi pubblici. La cultura non può infatti avere confini dettati dalle differenze tra le varie istituzioni: il nostro patrimonio è costituito da una serie di relazioni così strette che vanno assolutamente svelate, nel piacere di condividerle in una prospettiva di inclusione e condivisione con le comunità e i diversi pubblici. Pertanto, tramite l’agevolazione che viene così attivata relativamente al biglietto di ingresso, la Card mira a segnalare in modo evidente, in particolare ai visitatori che vengono in visita dall’esterno, l’importante offerta culturale del territorio a cui appartengono i tre musei, i quali hanno condiviso l’idea di creare in primis tra loro una rete culturale volta alla valorizzazione dell’intera città di Faenza.