16 MAGGIO 2024

10:04

NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

891 visualizzazioni


16 MAGGIO 2024 - 10:04


NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

891 visualizzazioni



ROMAGNA: Alluvione, un anno fa il disastro, oggi il ricordo | VIDEO

Oggi, mercoledì 16 maggio, è l’anniversario della terribile alluvione che ha colpito l’Emilia-Romagna lo scorso anno, che ha causato 17 morti, centinaia di migliaia di sfollati e miliardi di a famiglie e impreve. Riviviamo quella drammatica giornata.

 

Martedì 16 maggio 2023, ore 15,30: a Cesena esonda il fiume Savio. E’ questo il momento in cui appare evidente a tutti che le piogge che da diversi giorni si stanno abbattendo sulla Romagna non sono più un semplice, per quanto violentissimo, temporale. Sono qualcosa di più. Sono un’alluvione. 4.5 miliardi di metri cubi d’acqua su una porzione di territorio di 16mila chilometri quadrati. La terra non riesce più a reggere un simile impatto. Il Savio a Cesena oltrepassa gli argini su entrambi i lati mentre a Forlì cresce la preoccupazione per il fiume Montone.

I fiumi in piena dalle colline si gettano con forza verso la pianura e, poco dopo, scatta l’allarme nella provincia di Ravenna. Migliaia di persone si preparano a evacuare le loro case.L’acqua arriva da tutte le parti. Le mareggiate invadono la costa mentre in collina la terra comincia a cedere. Nel frattempo i fiumi in pianura continuano ad esondare. Scatta l’allerta generale a Faenza, già duramente colpita dalle esondazioni del Lamone pochi giorni prima mentre alle 20.30 esonda il Montone a Forlì travolgendo il quartiere Romiti.

Quando arriva la notte la situazione è ancora di caos totale. Solo il giorno dopo, con il progressivo calo delle precipitazioni, si comincerà lentamente a cercare di rimettere in piedi quanto rimasto anche se la strada da percorrere sarà ancora lunga. Qualcuno però, dopo la grande paura che ha chiuso tutti in casa, è già uscito fuori. Stivali ai piedi e badile in mano, ad aiutare chi ha bisogno, liberando le strade per facilitare l’arrivo dei soccorsi salvando le persone dalla furia dell’acqua. Sconfiggendo la paura cantando a pieni polmoni.




ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITÀ