2 APRILE 2024

10:45

NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

617 visualizzazioni


2 APRILE 2024 - 10:45


NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

617 visualizzazioni



TREDOZIO: 2mila persone in festa per Pasqua, ma il paese rischia lo spopolamento | VIDEO

2mila persone domenica a Tredozio per festeggiare la pasqua e per assistere al concerto benefico organizzato dal Mei per aiutare il paese a rialzarsi dopo il terremoto di settembre. Ancora tante persone sono senza casa e ora la sindaca teme lo spopolamento.

Si è concluso con tutti gli artisti sul palco, da Omar Pedrini a Peppe Voltarelli a cantare Romagna Mia assieme alla sindaca, l’evento organizzato dal Mei per raccogliere a sostegno della cittadina di Tredozio, ancora alle prese con i gravi danni causati dal terremoto di settembre. 2mila persone si sono recate nel piccolo paesino sull’appennino forlivese per trascorrere insieme la Pasqua.

“Abbiamo dimostrato come rimboccandoci le maniche, anche in momenti di difficoltà, una comunità unita è in grado di ripartire alla grande – spiega la sindaca di Tredozio Simona Vietina - e di dare una offerta turistica eccezionale”

Nel frattempo è stato anche riaperto il centro storico, dopo  6 mesi di zona rossa a causa degli edifici pericolanti. Resta però il problema delle case danneggiate. Ci sono ancora 179 persone che non possono rientrare nelle proprie abitazioni e che hanno trovato una sistemazione alternativa anche grazie ai fondi per l’affitto messi a disposizione dalla Regione.

“Il problema grande è che tanti hanno trovato affitti fuori dal nostro comune – continua Vietina - questo ha incentivato lo spopolamento perché quelli che hanno trovato una sistemazione stabile poi non torneranno più a Tredozio anche quando le case saranno ristrutturate. Su questo la vedo lunga perché non sono ancora stati stanziati i fondi per la ricostruzione privata”

20 milioni i danni stimati per le abitazioni private. Nei giorni scorsi il governo, alle prese con l’abolizione del bonus 110%, ha deciso di mantenere gli sgravi fiscali per i comuni terremotati. Nella lista però manca Tredozio, dove si aspetta ancora il decreto che dovrebbe stanziare gli aiuti per la ricostruzione delle case.

“Sappiamo che i tempi sono molto lunghi, però non possono essere così lunghi in un paese piccolo come il nostro – avverte la sindaca - perché si rischia che lo spopolamento lo cancelli”

 




ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITÀ