4 GENNAIO 2024

15:39

NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

960 visualizzazioni


4 GENNAIO 2024 - 15:39


NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

960 visualizzazioni



RIMINI: Il Fellini Museum chiude l’anno con un +16,5% di visitatori | VIDEO

Bilancio positivo per la rete museale di Rimini nel 2023 nonostante i cantieri aperti in alcune strutture. Nell’anno che ha visto l’avvio dei lavori ai Palazzi d’arte, e con il Museo della città aperto solo parzialmente, gli ingressi ai luoghi della cultura della capitale balneare confermano la loro attrattività.

L’ultimo arrivato tra i poli museali di Rimini, il Fellini Museum, dedicato al maestro del cinema e inaugurato nel 2021, ha superato gli altri musei per numero di biglietti staccati: 46.825 l’anno scorso, con un incremento di oltre il 16% rispetto all’anno prima. Si tratta inoltre del museo più internazionale del comune, dato che il 21% delle presenze è composto da stranieri (il doppio nei mesi estivi) contro una media del 7% del Museo della città.

In quest’ultimo, le presenze sono state 32.265 mentre alla Domus del chirurgo 34.405. L’anno precedente questi due poli insieme avevano venduto 35.680 biglietti.

Da segnalare la crescita dei visitatori più giovani (under 18) trainata dalle gite scolastiche e dalle attività didattiche presso la Domus e il Museo della città: 19 mila l’anno scorso contro i 10 mila del 2022.

Tra gli istituti culturali riminesi va segnalata anche la secentesca Biblioteca Gambalunga che ha registrato un incremento degli utenti da 130 a 141 mila.

“È da segnalare questo rinnovato interesse da parte dei giovani e degli studenti perché non esiste una istituzione culturale senza un rapporto profondo di scambio con i giovani”, commenta il sindaco Jamil Sadegholvaad.

“In un 2023 di transizione per i Musei Comunali – aggiunge il direttore dei musei della città Giovanni Sassu - i dati mostrano una sostanziale conferma dell'interesse che riminesi, turisti e mondo della scuola nutrono per i nostri spazi”.




ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITÀ