24 GENNAIO 2024

12:09

NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

648 visualizzazioni


24 GENNAIO 2024 - 12:09


NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

648 visualizzazioni



METEO: Nella giornata di giovedì 25 nuvolosità irregolare

Nella giornata di giovedì 25 gennaio tempo stabile ma con nuvolosità irregolare. Nello specifico sui litorali cieli inizialmente molto nuvolosi o coperti ma con ampi e veloci rasserenamenti dalla tarda mattinata fino a cieli sereni o poco nuvolosi; su pianura emiliana e dorsale emiliana cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l'intera giornata; sulla pianura romagnola cieli inizialmente molto nuvolosi o coperti ma con ampi e veloci rasserenamenti dalla tarda mattinata. In serata nubi in nuovo aumento; sulla dorsale romagnola cieli in prevalenza poco nuvolosi o parzialmente nuvolosi, salvo maggiore variabilità  nelle ore centrali della giornata. Venti deboli. Mare poco mosso.

(grafica 3B Meteo)




ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITÀ

RAVENNA: De Pascale, "Aumentare i rimborsi per gli alluvionati"

Modificare in Aula il decreto legge che fissa in 6mila euro di indennizzo il massimale per l'indennizzo per i beni mobili distrutti o danneggiati dall'alluvione in Emilia-Romagna. Il sindaco e presidente della provincia di Ravenna Michele de Pascale ha scritto un appello alle senatrici e ai senatori emiliano-romagnoli perché presentino un emendamento al Senato, dove il decreto è incardinato. "Le cifre stabilite per l'indennizzo dei beni mobili danneggiati dall'alluvione (3.200 euro per il vano adibito a cucina" e "ulteriori 700 euro per ciascuno degli altri vani, fino ad un importo massimo complessivo di 6.000 euro) - scrive - sono assolutamente insufficienti per risarcire gli enormi danni provocati dagli eventi alluvionali che in molti casi hanno distrutto l'intero mobilio dell'abitazione, elettrodomestici inclusi. Vi chiedo di proporre la correzione della norma portando ad aumentare il massimale ad una cifra verosimile, che tenga conto della reale situazione in cui si trovano tante famiglie; dalle informazioni che ho raccolto in questi mesi i danni ai beni mobili arriverebbero in diversi casi vicino ai 30.000 euro".