8 GIUGNO 2023

15:40

NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

1907 visualizzazioni


8 GIUGNO 2023 - 15:40


NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

1907 visualizzazioni



ROMA: Alluvione, Musumeci, “i danni in Romagna potevano essere contenuti”

In Emilia-Romagna "poteva essere evitata l'alluvione? No, in quelle dimensioni non poteva essere evitata. Il danno poteva essere contenuto". Così il ministro per la Protezione civile e per le politiche del mare, Nello Musumeci, parlando al Green & Blue Festival a Milano. "In Italia e anche in Emilia-Romagna - ha spiegato - è mancata la prevenzione".

Un territorio "a rischio zero non esiste", ha spiegato il ministro Musumeci, ma "in sede di prevenzione abbiamo tutti il dovere di contenerlo: questo si può fare con un'attenta opera di prevenzione". Secondo Musumeci "certa politica negli ultimi 30-40 anni ha preferito guardare alla ricostruzione piuttosto che alla prevenzione" quando invece "dobbiamo pensare alla fase preventiva con il coinvolgimento di tutti - ha aggiunto - anche di quelli che sono convinti che la prevenzione non porti voti". "In Italia e anche in Emilia-Romagna - ha concluso - è mancata la prevenzione" ma nelle parole del ministro "non c'è nessun riferimento politico" con l'attualità perché "questo non è il tempo delle pagelle e delle polemiche".




ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITÀ

ROMAGNA: Dal 4 luglio al 31 agosto 2024 ritorna Entroterre Festival | FOTO

Giovedì 4 luglio alle 21.30, nella splendida cornice dei Giardini della Rocca di Bertinoro, il cantautore, poeta, scrittore e fantasmagorico entertainer Vinicio Capossela con le sue Canzoni urgenti con band a dare il via alla nona edizione di Entroterre Festival, manifestazione diffusa ideata e organizzata da Fondazione Entroterre, con la direzione artistica di Luca Damiani. Con un cartellone di oltre 100 eventi, la programmazione 2024 di Entroterre Festival prosegue fino al 31 agosto, estendendo il suo raggio di azione a tre regioni: l’Emilia-Romagna, dalla provincia di Piacenza, passando per la Città Metropolitana di Bologna, e per le province di Reggio Emilia, con la riapertura dell’Arena Bosco dell’Impero di Canossa, Modena, Forlì Cesena, Ferrara fino - per la prima volta – ai comuni della Valle del Savio, ma anche la Toscana, in cui sono raggiunte quest’anno le province di Grosseto, Siena, Lucca e il Lazio, grazie alla co-progettazione realizzata con sei comuni della Città metropolitana di Roma. In cartellone, grandi voci della scena pop nazionale e internazionale come - oltre a Capossela-, Goran Bregović and The Wedding & Funeral Band (16.07), Daniele Silvestri (31.08), Alex Britti (25.07), Bandabardò & Cisco (02.08), sempre a Bertinoro; i jazzisti più blasonati quali Paolo Fresu e il suo Devil Quartet, Carlo Maver, Carlo Negroni, Ernesto Bassignano a Canossa, ma anche il talento giovane di Francesco Cavestri in trio, assieme ai volti più noti dello spettacolo, prestati alla musica, con il ritorno di Neri Marcoré in veste cantautorale; a Mercato Saraceno nella Valle del Savio, la prima assoluta dello spettacolo Raccontando Vivaldi con Lucia Mascino e l’Orchestra della Toscana e il ritorno all’Entroterre Festival di Alex Britti, nella magica cornice dell’Abbazia scoperchiata di San Galgano a Chiusdino, vicino a Siena.  “Anche quest’anno, Entroterre Festival offre un’estate ricca di concerti ed eventi nelle località più spettacolari dei territori interni del Centro Italia, luoghi preziosi e unici, valorizzati grazie ad un attento lavoro di progettazione e co-progettazione culturale, realizzato in collaborazione con i nostri partner in tre regioni cardine dell’attività della fondazione: l’Emilia-Romagna - che fin dalla nascita della Fondazione ha svolto il pionieristico ruolo di laboratorio di sperimentazione dei nostri modelli organizzativi - la Toscana e il Lazio”, spiega il Presidente Claudio Borgianni.   Programma completo e biglietti sul nuovo sito del Festival www.entroterrefestival.it