24 MAGGIO 2023

15:25

NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

1670 visualizzazioni


24 MAGGIO 2023 - 15:25


NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

1670 visualizzazioni



RAVENNA: Emergenza alluvione, Molino Spadoni al lavoro per le aree colpite

Molino Spadoni, tra le aziende più colpite dall’alluvione che ha messo in ginocchio molte imprese della Romagna - nel ravennate in maniera particolare –, si è prontamente attivata per far fronte a questa drammatica situazione. Subito dopo l’esondazione del fiume Ronco, avvenuta nella serata dello scorso martedì in zona Coccolia, in cui ha sede lo stabilimento, l’azienda ha messo immediatamente all’opera idrovore e spurghi per aspirare l'enorme quantità di acqua e mettere al sicuro i dipendenti e l’intera struttura.

Per non rallentare l’attività, Molino Spadoni ha potenziato la produzione nei molini di Castiglione e di Savio di Ravenna, entrambi risparmiati dall’alluvione; in un secondo momento si agirà sulle altre unità colpite (palazzina archivi, palazzina amministrazione e palazzina laboratorio).

Grazie all’intervento dell’ENEL sul guasto nella cabina di Coccolia, è stata ripristinata la linea, quindi è ripresa anche l’attività di confezionamento e smistamento logistico, per l’organizzazione dei primi carichi.

“Dopo una prima ricognizione e i danni ingenti constatati – dichiara Beatrice Bassi, delegata del CDA del Gruppo - 40 persone stanno lavorando alla sistemazione delle aree colpite. È stato creato un gruppo per affrontare in sinergia l’emergenza. Ringrazio tutti i dipendenti per la grande collaborazione: qui, come su tutto il territorio, si respira un forte senso di unione. La grande famiglia Molino Spadoni non si ferma: lo dimostra la partecipazione in corso alla fiera Tutto Pizza a Napoli, che rientra nel piano di iniziative previste e tutte confermate. Ovviamente ci siamo attivati anche per aiutare le persone soccorse a Faenza e a Brisighella con la donazione di pasti caldi”.

La logistica legata all'e-commerce, che parte da Casa Spadoni di Faenza, è invece sempre rimasta operativa, il magazzino è tuttora ampio e fornito, quindi non si prevedono interruzioni di servizio. Lo staff commerciale Italia ed estero e gli uffici qualità, marketing e logistica sono stati convogliati al Mercato Coperto di Ravenna, di proprietà Spadoni, dove l'intero piano superiore da venerdì è adibito a quartier generale per lavorare nel modo più efficiente possibile.

Lunedì sono stati, inoltre, ripristinati i server che hanno consentito la ripresa delle attività di spedizione negli stabilimenti di produzione di Villa Selva e di Savio che, fortunatamente, non hanno subito danni pur essendo in una zona critica, così come la sede Keir di Ravenna che non si è mai fermata. Sempre da lunedì, con la riattivazione dell'elettricità e dell'acqua corrente, sono ripartite anche le Officine Gastronomiche Spadoni a Brisighella, mentre il Birrificio Molino Spadoni a Reda di Faenza, nonostante la località sia stata molto colpita, è stato risparmiato.

“È ovvio che la catastrofe c'è stata e che quindi parte dei locali sono e resteranno inagibili nel tempo, alcuni dei nostri macchinari e prodotti sono andati dispersi, per noi e come per moltissime aziende del nostro territorio, ma questo non significa che ci fermiamo” - questo il pensiero unanime di Beatrice Bassi e Leonardo Spadoni.




ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITÀ

RAVENNA: Solidarietà, al Rasi "Insieme, mano nella mano" per l'Oncologia dell'Ospedale | FOTO

Questa sera il teatro Rasi di Ravenna sarà il palcoscenico di ‘Insieme, mano nella mano: scienza, arte, solidarietà’. Evento benefico che coinvolge il pubblico con esperti professionisti e grandi artisti fianco a fianco per sensibilizzare sul tema della lotta contro il cancro. Sul palco saliranno artisti di grande calibro come il soprano pop lirico Federica Balucani e il pianista ravennate Marco Santià. Il programma della serata includerà i cantautori Ludovica Amati e Alessio Creatura e ci saranno numerose performance di danza degli allievi del Ravenna Ballet Studio. L’ospite d’onore della serata sarà Andrea Mingardi, protagonista della musica italiana, bluesman, scrittore e fondatore della Nazionale cantanti. Mingardi, celebre per le sue partecipazioni al Festival di Sanremo e per il memorabile duetto con Mina nella canzone ‘Mogol e Battisti’, sarà affiancato da alcuni componenti della sua band: la grande vocalist Emanuela Cortesi e il celebre tastierista Maurizio Tirelli. Per trattare l’aspetto scientifico interverranno esperti come l’oncologa Chiara Bennati, la psicoterapeuta Cinzia Baccaglini e la dietista Sara Boni, che discuteranno di prevenzione e qualità della vita. Il ricavato della serata sarà destinato all’ammodernamento della sala d’aspetto del reparto di Oncologia dell’Ospedale di Ravenna, per migliorare il comfort dei pazienti e delle loro famiglie. L'evento benefico è promosso da Capit Ravenna in collaborazione con Ravenna Centro Storico Aps, Ravenna Ballet Studio e gode del patrocinio della Regione Emilia Romagna, del Comune di Ravenna, dell’Ausl Romagna e dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centro – Settentrionale.  Sponsor dell’evento il Consorzio Consar, il Gruppo Sapir, la Compagnia Portuale di Ravenna, Ortopedia Spadoni, Consorzio Solco e Famila, con la collaborazione del "Quotidiano Nazionale - Il Resto del Carlino", "Corriere Romagna", "Risveglio Duemila", Radio Studio Delta e Teleromagna.  Regia di Roberto Vecchi.