2 DICEMBRE 2023

09:29

NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

831 visualizzazioni


2 DICEMBRE 2023 - 09:29


NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

831 visualizzazioni



EMILIA-ROMAGNA: La Regione tra le prime per le vaccinazioni | VIDEO

Oltre 722mila vaccinazioni antinfluenzali effettuate, a fine novembre, in Emilia-Romagna con un’elevata copertura dei più fragili: sul totale, quasi 589mila sono state somministrate agli over 60. 185.582 sono invece, i vaccini fatti contro il Covid, di cui più di 68mila agli ultra ottantenni. La regione si conferma, dunque, tra le prime in Italia per entrambe le campagne vaccinali. Ma occorre accelerare per mettere in sicurezza i più fragili, perché il covid sta nuovamente aumentano, oltre ai contagi, gli accessi quotidiani al Pronto soccorso. Partono, dunque, misure straordinarie per incentivare la più ampia adesione alla vaccinazione. Tra le iniziative, anche gli open day anti Covid senza prenotazione, nelle giornate e nelle fasce orarie che possano facilitare l’accesso, per esempio nei finesettimana. “I dati sulle campagne vaccinali sono positivi, e anche per il Covid siamo tra i primi in Italia, ma proprio su questo fronte occorre accelerare per mettere in sicurezza soprattutto i più fragili”- commenta l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini. Per quanto riguarda il covid, la copertura vaccinale ha raggiunto il 13,2% dei cittadini con più di 60 anni, percentuale che sale al 18,5% se si prendono in considerazione solo gli ultraottantenni.  Intanto, salgono i contagi. I nuovi casi positivi in Emilia-Romagna, nella settimana compresa tra il 24 e il 30 novembre, sono stati 3.847 (+73% rispetto l’inizio del mese), i decessi sono raddoppiati passando da 19 a 39, il numero di ricoveri ordinari è cresciuto del 61% e la terapia intensiva si è resa necessaria per 27 malati (+35% rispetto ai 20 della prima settimana del mese).

 




ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITÀ

CESENA: Nuovi lavori per ripristinare le strade dopo l'alluvione

Se da un lato proseguono senza interruzione i lavori di ripristino delle vie collinari lesionate dalle frane a causa delle significative precipitazioni piovose del mese di maggio, a partire da mercoledì 28 febbraio i quartieri Centro Urbano e Oltresavio saranno interessati da importanti lavori post-alluvione programmati dall’Amministrazione comunale per mettere in sicurezza le banchine stradali danneggiate da acqua e fango. Si tratta di un intervento che sarà eseguito dalla ditta Fratelli Mazzi Snc di Mazzi Fabio & C. di Cesena, per l’ammontare complessivo di 150 mila euro, e che interesserà le vie Carlo Farini, Savio, Malta, Tunisi, Corsica, Cacciaguerra, nel tratto da via Carlo Farini a via Verghereto, e viale IV novembre. Tutti gli interventi da eseguire consistono in opere di messa in sicurezza dei percorsi pedonali e ciclabili programmati in seguito agli eccezionali eventi di maggio. Al fine di garantire un pieno e sicuro svolgimento dei lavori, dal 28 febbraio, per circa un mese, la viabilità nelle vie elencate subirà alcune temporanee modifiche: saranno infatti istituiti un divieto di sosta con rimozione valido per l’intera giornata e un senso unico alternato con semaforo o movieri. Tutte le modifiche alla circolazione saranno indicate da apposita segnaletica stradale di lavori in corso, direzione e deviazione.