27 NOVEMBRE 2023

08:30

NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

365 visualizzazioni


27 NOVEMBRE 2023 - 08:30


NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

365 visualizzazioni



FORLI’: Bonaccini inaugura il quartier generale di CIA-Conad | FOTO

Il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini ha inaugurato ufficialmente la nuova sede di Forlì di Commercianti Indipendenti Associati — Conad. Numerose le autorità presenti alla cerimonia, svolta sabato 25 novembre, tra cui il Sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini. “Palazzo Sidera”, questo il nome dell’edificio, rappresenta il quartier generale della cooperativa in tutta la rete di territori in cui opera: Romagna, Repubblica di San Marino, Ancona, Pesaro-Urbino, Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Milano e alcune province della Lombardia.

La struttura, lunga 100 metri e alta 33, si presenta come una torre orizzontale articolata su due ali asimmetriche. Offre 10mila metri quadri di superfici, all’avanguardia dal punto di vista energetico e delle soluzioni tecnologiche.  Otto i piani del fabbricato di vetro e acciaio, di cui uno interrato e uno destinato a giardino pensile. “Palazzo Sidera” è l’unico edificio in Romagna a non avere finestre apribili, per consentire un totale controllo dell’aria all’interno degli uffici e un considerevole risparmio energetico. A tale scopo è dotato di un innovativo sistema di riscaldamento e raffreddamento a soffitto, mentre l’esterno è ricoperto da lamelle frangisole. Un investimento importante, il cui progetto è stato firmato dall’architetto Filippo Tisselli, che ha curato i lavori fin dalla partenza, avvenuta nel 2018. Tutta la costruzione è stata effettuata da imprese locali.

«Questo edificio — dice Luca Panzavolta, amministratore delegato di CIA-Conad — non rappresenta soltanto un luogo di lavoro ma il cuore pulsante del nostro intero sistema cooperativo.  È anche il simbolo di un impegno per il territorio che continua: negli ultimi 5 anni a Forlì abbiamo investito 120 milioni di euro, che saliranno a 200 nell’imminente futuro. Abbiamo anche contribuito con sponsorizzazioni per circa 600mila euro e erogazioni liberali per circa 1 milione e 400mila euro».




ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITÀ