21 NOVEMBRE 2023

15:41

NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

547 visualizzazioni


21 NOVEMBRE 2023 - 15:41


NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

547 visualizzazioni



RAVENNA: Migranti, l’arrivo della Geo Barents anticipato alle 10 di mercoledì

E' stato anticipato alle 10 circa di domani l'arrivo sul porto di Ravenna della nave ong Geo Barents di Msf. Per il resto, la Prefettura della città romagnola ha confermato tutto: 57 i migranti a bordo di cui 13 minori non accompagnati e 44 uomini: 6 sono del Pakistan, 26 del Bangladesh, 10 dell'Egitto, 2 dell'Eritrea, 6 dell'Etiopia e 7 del Nord Sudan. Le operazioni di sbarco avverranno al terminal crociere di Porto Corsini; e poi ci sarà il trasporto al Pala De André, alle porte del centro, dove verranno effettuate le visite mediche e gli adempimenti di servizi sociali e di polizia. La distribuzione regionale seguirà i piani già comunicati con i soli minori che resteranno a Ravenna e gli altri 44 migranti che verranno accolti nei vari Cas delle provincie emiliano-romagnole.




ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITÀ

RAVENNA: Concluso lo sbarco dei 34 migranti al porto, donna al settimo mese di gravidanza

È terminato poco prima delle 13 lo sbarco delle 34 persone a bordo della nave Ong Aita Mari alla banchina di Fabbrica Vecchia a Marina di Ravenna. I migranti sono stati poi portati al Pala De André dove si sono svolti gli adempimenti di polizia e le visite sanitarie speditive. Le loro condizioni sono stabili; una delle due donne siriane presenti a bordo è al settimo mese di gravidanza. La donna incinta è stata poi trasferita all'ospedale per ulteriori accertamenti, analogamente ad uno dei due minori non accompagnati che aveva un problema ad un braccio per trauma, poi risolto e successivamente è stato accompagnato al centro Mattei di Bologna. I controlli medici da parte dei sanitari della Ausl Romagna si sono conclusi intorno alle 15, mentre stanno per terminare anche le procedure di identificazione e di fotosegnalamento da parte del personale della Questura di Ravenna. In considerazione dell'arrivo di ulteriori migranti da Lampedusa, ripartiti tra le varie regioni, è stato modificato il piano di distribuzione delle 34 persone che resteranno 14 a Ravenna, 9 andranno a Ferrara e altre 9 a Rimini. La maggioranza dei migranti a bordo della Nave Aita Mari è di nazionalità siriana (24), sei del Bangladesh, tre egiziani e un nigeriano.