8 OTTOBRE 2023

09:28

NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

1093 visualizzazioni


8 OTTOBRE 2023 - 09:28


NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

1093 visualizzazioni



FAENZA: Mei, anche Elisa e Dolcenera a sostegno degli alluvionati | VIDEO

Al MEI di Faenza si parte con il liscio, ma la grande attenzione va nelle zone alluvionate dove nel pomeriggio di sabato 7 ottobre vanno anche Elisa e Dolcenera che lanciano un appello alle istituzioni. Ecco cosa è sucesso.

 

Ieri sera era tutto pieno nelle piazze centrali di Faenza in occasione del superconcertone del sabato sera che ha visto l’apoteosi per Dolcenera,  amatissima e applauditissima, totalmente indipendente, tornata al Mei 20 anni dopo i primi passi da artista emergente, Lucio Corsi, miglior artista indipendente dell’anno, il vero grande talento lanciato quest’ anno dal MEI , un nuovo David Bowie italiano,  Nobraino, che hanno festeggiato i 20 anni di carriera dopo avere vinto Faenza Rock muovendo i primi passi proprio vent’anni fa, i grandissimi Savana Funk, migliori artisti emergenti dell’anno che hanno letteralmente fatto impazzire il pubblico con la loro grande maestria musicale, e che e’ stato aperto da un duo incredibile che ha festeggiato i 40 anni di carriera con tutto il pubblico che ballava insieme a loro, gli Statuto e i Gang, in un grande ballo collettivo della piazza al ritmo dello ska rock indipendente che prosegue nel suo grande successo con il pubblico indipendente.

Il grande sold out e’ stato quello di Elisa che al pomeriggio ha riempito Piazza della Liberta’ di fronte al Duomo intervistata da Riccardo De Stefano e Laura Gramuglia dopo avere ricevuto un Premio alla Carriera per i suoi 20 anni dopo la sua prima presenza proprio al MEI, e che ha testimoniato la sua solidarieta’ partecipando insieme a Dolcenera alla straordinaria kermesse musicale itinerante Musica nelle Zone Alluvionate organizzato dal MEI insieme ai Comitati Alluvionati e che ha visto la partecipazione di centinaia di persone coinvolte e  commosse grazie alla partecipazione degli artisti emergenti che hanno suonato tutti insieme Romagna Mia in sette punti alluvionati riunendo in un unico abbraccio tutte le zone faentine colpite dall’alluvione e ancora oggi ferme e che devono ripartire.

Grandi applausi hanno ricevuto anche i Sindaci di Marradi e di Tredozio Tommaso Triberti e Simona Vietina che dal palco centrale del MEI hanno chiesto a gran  voce che, dopo l’alluvione e soprattutto dopo il terremoto che li ha colpiti , venga loro riconosciuto lo stato di emergenza nazionale per poter ricostruire e ripartire, per non correre il rischio che i Borghi dell’Appennino Faentino si spopolino.

Un grande pubblico infine ha riempito sempre la Piazza del Duomo dove si sono esibiti le migliori giovani band provenienti da tutta Italia, con Auroro Borealo e tantissimi altri, la Fiera del Disco e E’ Marke’ e il Mercatino Vintage che hanno ottenuto un grande successo di pubblico.  Un grande MEI insomma che conferma la sua centralita’ nel cuore dei faentini e del territorio, di tutti i musicisti emergenti d’Italia e di tutti gli artisti indipendente del nostro paese. Un marchio unico quello del MEI dalla grande storia ma amato oggi anche dai giovanissimi e con un pubblico trasversale di oramai tre generazioni di ascoltatori e musicisti che cercano le strade alternative al mainstream delle multinazionali per creare la bellezza di percorsi innovativi e di ricerca nella musica e nei testi.

 

Nel video le interviste a Elisa e Dolcenera




ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITÀ