17 OTTOBRE 2023

15:13

NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

780 visualizzazioni


17 OTTOBRE 2023 - 15:13


NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

780 visualizzazioni



RIMINI: Salute, un piano per rafforzare la rete assistenziale dei più fragili | VIDEO

Parte dal distretto sanitario di Rimini il primo esperimento dell’Ausl Romagna di rafforzamento della rete assistenziale per le fasce di popolazione più fragili. Si parte con l’analisi dei dati per intercettare chi sfugge dai percorsi di cura.

 

Far sì che tutti abbiano pari opportunità di accesso alle prestazioni sanitarie e valorizzare le funzioni della sanità pubblica. È questo il cuore del nuovo piano di contrasto alle diseguaglianze di salute messo a punto dal Distretto sanitario di Rimini. Si tratta del primo esperimento di questo tipo all’interno dell’Ausl Romagna, che mira a migliorare la medicina territoriale dopo l’esperienza del Covid.

L’attenzione è rivolta in particolare alle fasce più fragili della popolazione. “Cercheremo di incrociare banche dati, capire se tutte le persone accedono ai servizi o se c'è una parte che resta esclusa. Valuteremo la persona non solo rispetto alla problematica prevalente, ma a tutto quello che vive sul piano sanitario", ha spiegato a margine della presentazione Mirco Tamagnini, direttore ad interim Distretto sanitario Rimini.

“Le disuguaglianze di salute sono la punta dell’iceberg delle diseguaglianze sociali”, ha aggiunto Kristian Gianfreda, assessore comunale di Rimini alle Politiche per la Salute. La nuova azione verterà sulla “implementazione di strumenti per anticipare una serie di interventi sbagliati, aggravamenti, malattie croniche non diagnosticate” e sarà “rivolto a quei cittadini che più difficilmente accedono ai servizi e che maggiormente creano poi disfunzione al pronto soccorso e ai servizi annessi alle malattie croniche”.

Il piano metterà insieme case della salute, centrali operative territoriali, oss, educatori di quartieri “per andare ad intercettare prima i bisogni, e intervenire meglio. Questo per contrastare la crisi generale che affronta la sanità in Italia e contrastare le diseguaglianze nel campo della salute”, ha detto Gianfreda.




ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITÀ