13 LUGLIO 2022

08:07

NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

1539 visualizzazioni


13 LUGLIO 2022 - 08:07


NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

1539 visualizzazioni



FERRARA: Siccità, cala il livello del Po, cuneo salino a 35 km dal mare | VIDEO

Piogge e temporali dei giorni scorsi non hanno arginato la forte siccità che ormai da settimane sta interessando il Po. Ad oggi il livello del fiume si attesta 70 centimetri al di sotto del peggior dato mai registrato nella storia, con un trend quotidiano che evidenzia un calo di 3 centimetri. I prossimi venti giorni, tra alte temperature e assenza di piogge, saranno quelli più complicati in quanto l’agricoltura richiede grandi quantità di acqua per l’irrigazione, che andranno a diminuire con il mese di agosto. Nel Ferrarese, il Consorzio di Bonifica, ha trovato una soluzione per limitare al massimo i prelievi dal Po.

Un altro grosso problema per il territorio in provincia di Ferrara è il cosiddetto cuneo salino, ovvero la risalita di acqua salata dal mare, che giunto ormai a diverse decine di chilometri dalla costa sta iniziando a compromettere le colture di alcune zone.




ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITÀ

ROMAGNA: Allerta gialla per temporali dalla mezzanotte di sabato alla mezzanotte di domenica

Dalla mezzanotte di oggi, sabato 22 giugno, alla mezzanotte di domani, domenica 23, sarà attiva l’allerta meteo, per temporali, emessa dall’Agenzia regionale di protezione civile e da Arpae Emilia-Romagna. L’allerta è gialla. L’allerta completa si può consultare sul portale Allerta meteo Emilia-Romagna e anche attraverso (@AllertaMeteoRER); sul portale sono presenti anche molti altri materiali di approfondimento, tra i quali le indicazioni su cosa fare prima, durante e dopo l’allerta. Nella giornata di domenica 23 giugno sono previste precipitazioni irregolari a carattere di rovescio o temporale, che a più riprese tenderanno ad interessare tutto il territorio regionale. Si prevede che i fenomeni, che potranno risultare anche di forte intensità con possibili effetti e danni associati, coinvolgano le pianure romagnole nel corso della sera-notte.  Si raccomanda di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione, fra le quali, in questo caso: prestare attenzione alle strade eventualmente allagate e non accedere ai sottopassi nel caso li si trovi allagati; fissare gli oggetti sensibili agli effetti della pioggia, della grandine e del vento o suscettibili di essere danneggiati.