23 LUGLIO 2019

11:08

NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

679 visualizzazioni


23 LUGLIO 2019 - 11:08


NOTIZIA DI ATTUALITÀ

DI

679 visualizzazioni



EMILIA-ROMAGNA: Centri antiviolenza regionali contro il ddl Pillon

Mentre il disegno di legge Pillon torna in discussione in commissione giustizia a palazzo Madama, il Coordinamento dei centri antiviolenza dell'Emilia-Romagna aderisce all'iniziativa organizzata da associazioni femministe, centri antiviolenza, sindacati e altre organizzazioni per chiedere ai parlamentari un impegno concreto contro l'approvazione del progetto che introduce una serie di modifiche in materia di diritto di famiglia, separazione e affido condiviso dei minori. «Se approvato farebbe entrare in vigore misure inique che danneggerebbero le donne, in particolare quelle che subiscono violenza, i bambini e le bambine», si legge nella nota ufficiale del coordinamento emiliano-romagnolo. Nonostante petizioni, manifestazioni di piazza e i richiami del garante per l'infanzia e di tutte le organizzazioni che lavorano a tutela dei e delle minori, la proposta di legge . «È necessario che impegnarsi politicamente contro un progetto oscurantista, che non solo sembra ignorare la pervasività della violenza maschile contro le donne in Italia, ma addirittura la rinforza, rendendo più difficile chiedere la separazione e uscire dalla situazione violenta».




ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITÀ

RAVENNA: Morto lo storico ex presidente Legambiente, cordoglio unanime

Sono vari i messaggi di cordoglio per la morte, avvenuta il 31 gennaio scorso, di Luigi Rambelli, ex dirigente sindacale e dirigente regionale di Legambiente. Di area Pci e Cgil, il ravennate Rambelli tra le altre cose si era battuto contro linquinamento del Po e dellAdriatico. Per anni era stato presidente regionale di Legambiente. Auspichiamo che molte nuove energie continuino a portare avanti le battaglie da lui sostenute, hanno precisato in una nota Paolo Galletti, coportavoce Verdi/Europa Verde Emilia-Romagna, e Gian Luca Baldrati, coportavoce Verdi/Europa Verde Provincia di Ravenna. Silvia Zamboni, capogruppo di Europa Verde e vicepresidente dellassemblea legislativa dellEmilia-Romagna, in una nota ha precisato che la scomparsa di Luigi Rambelli, che conoscevo da una vita, mi addolora. Per questo desidero esprimere innanzitutto la mia sincera vicinanza ai suoi familiari. Come presidente di Legambiente Emilia-Romagna, Luigi stato un protagonista delle battaglie per la tutela dellambiente nella nostra regione, in tempi in cui la cultura ecologista stava muovendo i primi passi. Con la sua formazione di sindacalista, ha contribuito al compito di conciliare le esigenze di ambiente e lavoro. Era una persona genuina e combattiva. Ci mancher.